menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl aperta al sabato, Legambiente: "Il Comune vara le giornate con l'auto"

Dal 1° ottobre i varchi saranno spenti dal sabato pomeriggio. Legambiente insorge: "Come sono lontani i tempi in cui un giovane assessore all'ambiente promuoveva a gran forza i blocchi del traffico"

"L'Amministrazione Comunale di Parma è riuscita nell'ardua impresa di trasformare il 22 settembre, da Giornata europea senz'auto a Giornata “con” auto. Come sono lontani i tempi in cui un giovane assessore alla mobilità e all'ambiente promuoveva a gran forza i blocchi del traffico, chiudeva il centro alle auto per far respirare i polmoni dei cittadini", così in una nota Legambiente Parma, dopo l'annuncio che dal 1° ottobre al sabato pomeriggio la Ztl verrà sospesa.

"Legambiente dichiara la sua netta contrarietà a tale provvedimento, con il quale si fa finta di non vedere nei grandi centri commerciali della cintura cittadina, la causa vera del declino delle vendite in centro.

Legambiente ricorda come sia il traffico automobilistico la causa principale dello smog, l'inquinamento atmosferico che danneggia la salute.
I due principali parametri su cui si misura oggi il livello di smog sono le Pm10 di inverno e l'ozono d'estate. Vale la pena ricordare come la soglia stabilita, da non superare, è di 35 sforamenti di 50ug/m3 (microgrammi per metrocubo) di Pm10. A oggi in città gli sforamento sono già 30 e tra poco incomincerà il periodo autunno-invernale che presumibilmente porterà al raddoppio di questa cifra.
Per l'ozono invece la soglia è di 25 sforamenti di 120 ug/m3(microgrammi per metrocubo). A oggi in città gli sforamenti sono già a quota 83.

E' evidente che la prossima Amministrazione Comunale dovrà considerare in modo nuovo e serio delle politiche contenitive del traffico, per incidere maggiormente nella lotta allo smog.

Legambiente in ogni caso accetta la sfida di mettere sullo stesso piatto i guadagni del commercio contro lo smog. Ai commercianti e all'attuale Amministrazione chiediamo di fare un'operazione trasparenza e – tramite una commissione indipendente – tirare le somme e confrontare i ricavi dei sabati di ottobre del 2011 con quelli del 2010. E allo stesso modo rilevare gli accessi di auto nei sabati di ottobre di quest'anno, paragonandoli con quelli del 2010.

Alla luce dei dati che usciranno chiediamo che sia apra un confronto istituzionale, in stile Agenda 21 con tutti i soggetti interessati, un confronto che sia sereno e pacato, per valutare gli effetti – economici e ambientali – dell'abolizione della ztl al sabato, per decidere se ripristinarla oppure rinunciarvi definitivamente".
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento