menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La ricetta dei cappelletti per Natale: voi come li fate?

Con il ripieno di stracotto tritato, con il sugo dello stracotto e solo con il brodo e il pano grattuggiato: poi ci sono le opzioni vegetariana e vegan

Nella tradizione parmigiana i cappelletti sono il piatto più atteso per il pranzo di Natale e anche se la ricetta è unica esistono varie possibilità per cucinare il ripieno, con varianti per i vegeteriani e per i vegani. Abbiamo raccolto alcune varianti dalle nostre lettrici che in questi giorni stanno facendo i cappelletti. C'è chi utilizza la base di pane grattuggiato, formaggio, uova e brodo senza carne, chi invece sostituisce il brodo con il latte (opzione vegetariana), chi ancora utilizza semore pane grattuggiato, uova e brodo con il sugo dello stracotto, chi invece utilizza la carne tritata, di manzo o di asinina. Per i più avventurieri c'è anche l'opzione vegana fatta con pane grattuggiato, brodo vegetale, seitan tritato e lievito secco: in alcuni casi si può sostitutire il seitan tritato con i fiocchi di soia. 

La ricetta tradizionale

Ingredienti per la pasta: 1 Kg di farina bianca 00, un pizzico di sale , 8/10 uova

Ingredienti per il ripieno: tre parti di Parmigiano grattugiato di tre diverse qualità (di cui una molto stagionata), una parte di pan grattato
2 uova, noce moscata e sale, brodo di carne

Gli anolini di Parma hanno la forma di un dischetto senza frangia, del diametro di 2,8 cm, fatto di due strati sovrapposti di pasta sfoglia. 
Il ghiotto ripieno non contiene carne, ma è un impasto di formaggio Parmigiano Reggiano stravecchio grattugiato, di poco pane raffermo grattato, tuorlo d'uovo e sugo ristretto di stracotto di manzo con sapore di noce moscata a piacere. E' il contenuto, non l'involucro, che fa l'anolino e lo distingue dagli altri prodotti similari. Il suo segreto e la sua bontà consistono nella giusta dose degli ingredienti, che solo le vere "rezdore" sanno dare. 

Preparazione: per fare il ripieno scottare il pane grattugiato con del latte o del brodo bollente, incorporare le uova, il sale, il Parmigiano grattugiato e insaporire con la noce moscata. Confezionare gli anolini e cuocerli in brodo speciale detto in terza per la presenza di tre tipi di carne: cappone, manzo, salame o testina di vitello. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento