menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma senza la Befana dell'Avis

Niente manifestazione quest'anno. Alla base della mancata organizzazione ci sono i problemi economici

Niente Befana targata Avis. La storica manifestazione che accompagnava l'Epifania in città non ci sarà. Le serrande del Palazzetto dello Sport rimarranno abbassate, complice la mancanza di fondi che attanaglia l'associazione e la concomitanza di eventi collaterali che sottragono all'appuntamento fisso una buona fetta di pubblico. Niente dolci, né calze con i regali, niente vecchia sulla scopa, né balli che riempivano le giornate a bambini e genitori. Le famiglie cercheranno altro. Anche l'Avis, da sempre vicina a temi per sensibilizzare la donazione del sangue, si arrende alla mancanza di coinvolgimenti di istituzioni e investitori che sostengono di solito iniziative come queste. L'anno scorso la giornata ha visto coinvolti circa 1500 persone, un bel po' di gente in meno rispetto anche agli anni passati, quando si arrivava a 5000-6000 persone tra bimbi e famiglie. Era un modo per stare insieme, per familiarizzare e vivere la giornata dell'Epifania con colore e gusto, in nome di una tradizione che scompare. Niente giochi di magia, o numeri da circo, Per i bambini ci saranno sicuramente altri eventi, ma non la Befana dell'Avis, che per quest'anno ha deciso di rimanere fuori dal giro, in attesa di reperire altri fondi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento