Lunedì, 15 Luglio 2024
Cultura

Il cuore di New York batte per il Festival Verdi

Grande partecipazione di pubblico, media e sostenitori statunitensi al Festival Verdi Day e al IFFV Spring Gala all’Istituto Italiano di Cultura e al Lincoln Center Plaza

Tocca i cuori di molti in tutto il mondo Giuseppe Verdi. E il cuore di New York batte per il Festival Verdi. Grande, infatti, l’emozione del pubblico, dei media e dei sostenitori statunitensi che hanno partecipato alla due giorni dedicata al Maestro, a Parma e alle sue eccellenze, realizzata dal Teatro Regio di Parma insieme a ENIT USA, Istituto Italiano di Cultura di New York, International Friends of Festival Verdi, Regione Emilia-Romagna, APT Servizi Regione Emilia-Romagna, Fondazione UNESCO Parma Creative City of Gastronomy, Parma Food Valley e Parma Quality Restaurants.

Il Festival Verdi Day e l’IFFV Spring Gala il 29 e 30 maggio a New York hanno approfondito e arricchito le occasioni di conoscenza del Maestro e di promozione degli asset culturali ed economici della città di Parma oltreoceano.

“Questo speciale Gala di Primavera è divenuto amato ritrovo annuale per tutti gli amanti dell’opera a New York che si raccolgono attorno al nostro più grande compositore Giuseppe Verdi grazie alla passione e all’entusiasmo del Teatro Regio di Parma e degli IFFV - ha dichiarato Fabrizio di Michele, Console Generale d’Italia a New York. Il Festival Verdi è uno dei più importanti al mondo con un ricco cartellone di spettacoli lirici, concerti e altri eventi culturali, tra cui il Verdi Off: un’esperienza unica che stimola l’atmosfera gioiosa dell’incredibile eredità che il Maestro Verdi ci ha lasciato, anche nei luoghi dove la musica sembra lontana o irraggiungibile. Lasciamo quindi che la musica e il patrimonio verdiano siano sempre fonte di ispirazione per ognuno di noi”.

“Verdi incarna non solo la musica, ma la nazione italiana, nel suo riscatto risorgimentale e nella sua capacità di dialogare con la cultura europea - ha dichiarato Fabio Finotti, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di New York. Parma sa interpretarne l’eredità nel modo più nobile, con un festival che rappresenta le nostre eccellenze in tutti i molteplici aspetti dell’opera lirica: dal canto, ai costumi, alle scenografie, alla regia. Portare Verdi nell’Istituto Italiano di Cultura di New York grazie al Teatro Regio di Parma ha significato far scoprire e conoscere un mondo intero di esperienze ed emozioni”.

“Da oltre 20 anni il Festival Verdi rappresenta una manifestazione di prestigio in grado di attrarre appassionati di opera e cultura italiana a livello internazionale - sottolinea Andrea Corsini, Assessore Regionale al Turismo, contribuendo a incrementare i flussi turistici verso la città di Parma. Le interessanti iniziative messe in campo a New York, supportate dalla Regione, hanno inoltre l’obiettivo di mantenere alto l’interesse del pubblico americano nei confronti dei prodotti di eccellenza dell’Emilia-Romagna, dalla cultura musicale a quella enogastronomica della nostra Food Valley”.

“I legami tra Parma, la Regione Emilia-Romagna e gli Stati Uniti sono rafforzati, riflettendo le profonde connessioni che abbiamo coltivato nel corso degli anni - ha scritto Michele Guerra, Sindaco di Parma e Presidente del Teatro Regio di Parma, facendo giungere il suo saluto a tutti gli ospiti. Nel panorama culturale globale di oggi, promuovere le relazioni internazionali è essenziale per arricchire i nostri incontri artistici e approfondire il nostro senso di appartenenza a una comunità più ampia. Serve come un potente catalizzatore per promuovere l’eccellenza artistica, l’innovazione e la condivisione di una parte significativa della nostra identità culturale. Il Festival Verdi è emerso come uno dei festival più stimati del nostro paese, simboleggiando il meglio dell’arte e della cultura italiana, celebrando il significativo impatto del Maestro Giuseppe Verdi nel mondo. Il Festival coinvolge diverse generazioni, unendo le persone all'interno del nostro splendido Teatro in tutta la nostra amata città e nel mondo”.

“A New York come a Parma ci piace giocare di squadra. Si è avvertito e condiviso un forte sentimento di amicizia: dal calore del pubblico che ha riempito le sale dell’Istituto Italiano di Cultura di New York, dalla generosità degli IFFV e degli oltre 180 ospiti che hanno partecipato allo Spring Gala – ha dichiarato Luciano Messi, Sovrintendente del Teatro Regio di Parma. Ogni anno, il Teatro Regio celebra l’eredità musicale di Giuseppe Verdi attraverso il suo Festival, un gioiello culturale che abbiamo creato nel 2001 e che condividiamo con il mondo. Siamo molto orgogliosi di nutrire questo progetto che cresce guardando al futuro, come il talento del giovane tenore Antonio Poli, che gli IFFV hanno scelto di premiare, come quello di tutte le maestranze del Regio che rinnovano con la loro sapienza i mestieri e i saperi del teatro d’opera, che sono stati protagonisti di queste giornate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cuore di New York batte per il Festival Verdi
ParmaToday è in caricamento