menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monte Parma, proposta di acquisizione da Bpm per 156 milioni

Il cda straordinario dell'istituto milanese ha deliberato un'offerta superiore alla stima degli analisti. L'operazione prevede che il pagamento sia per il 50% in contanti e per il restante 50% con azioni di nuova emissione

Il consiglio di amministrazione della Banca Popolare di Milano ha approvato una proposta di acquisizione del 51% della banca Monte Parma dalla fondazione Monte Parma per 156 milioni di euro. Un'offerta maggiore della stima fatta dagli analisti finanziari, che avevno valutato il 100% di Banca Monte Parma in 250 milioni di euro.

L'operazione di acquisizione prevede che il pagamento sia per il 50% in contanti e per il restante 50% con azioni della popolare di Milano di nuova emissione. Bpm sottoscriverà pro quota l'aumento di capitale da circa 100 milioni di banca Monte Parma a un prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni pari al patrimonio netto contabile della banca al 30 giugno scorso.

L'istituto milanese vuole inoltre stilare un patto parasociale per definire il ruolo della Fondazione Monte Parma nella gestione futura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento