4 marzo: incontro su "biodiversità frutticola in emilia romagna"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Martedì 4 febbraio presso l'azienda Sperimentale Stuard di S. Pancrazio (Strada Madonna dell'Aiuto, 7 - Parma) alle ore 9,45 è in programma l'incontro tecnico sul tema "La biodiversità frutticola in Emilia Romagna". L'evento è promosso da CRPV (Centro Ricerche Produzioni Vegetali) unitamente alla Regione Emilia Romagna, nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale della stessa Regione Emilia Romagna.

Il territorio regionale è ricco di varietà frutticole antiche, che, con il passare del tempo, vengono coltivate sempre meno in quanto hanno perso una valenza commerciale su larga scala: conseguentemente è, quindi, reale il rischio di estinzione di queste cultivar, che, seppur marginali sul mercato, rivestono però un'importanza a livello di agrobiodiversità. Per questo la Regione Emilia Romagna, con un'apposita disposizione legislativa (datata 2008) ha previsto l'attivazione di progetti di tutela e salvaguardia di tali varietà, che sono un patrimonio importante dal punto di vista qualitativo, oltre ad essere "protagoniste" di manifestazioni e sagre locali, finalizzate al loro rilancio in segmenti di mercato di nicchia, che, seppur in misura contenuta, manifestano interesse per produzioni del genere. Sono numerosissime le cultivar interessate al progetto: nella zona di Parma, sede dell'incontro tecnico, fra le altre sono da citare Mela Verdone, Susina Zucchella, Pera Gnocco e Ingurien e Ciliegia Grossa di Neviano. Il convegno, quindi, sarà l'occasione per fare il punto su questi aspetti, con particolare riferimento al progetto regionale e alle cultivar autoctone dell'area parmense.

Il programma dell'evento prevede, dopo l'introduzione di Francesco Perri (Regione Emilia Romagna), le relazioni di Marisa Fontana e Claudio Buscaroli (CRPV), Antonia Cavalieri (Vivaio Scodogna), Mauro Carboni (Equa srl) e Enzo Melegari (ITAS Bocchialini).

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento