Martedì, 26 Ottobre 2021
Economia

Bormioli Pharma promuove la ricerca e la formazione di talenti per lo sviluppo di materiali innovativi

Tra le collaborazioni in corso ci sono progetti con l’Università di Parma, l’istituto Imem-CNR e un consorzio internazionale di ricerca di cui fa parte anche il MIT di Boston

Bormioli Pharma, leader internazionale per la produzione di contenitori in vetro e plastica ad uso farmaceutico, continua a sostenere progetti di ricerca e formazione sul territorio in diversi ambiti tecnologici.

“Con queste iniziative, incoraggiamo la costruzione di un ecosistema di eccellenza locale per lo sviluppo di materiali e tecnologie innovative e sostenibili” ha commentato Andrea Lodetti, Amministratore Delegato di Bormioli Pharma “La ricerca scientifica è un motore di progresso per Aziende e Comunità, perché consente di evolversi rapidamente in uno scenario globale sempre più dinamico e complesso.”

In questo contesto Bormioli Pharma è entrata a far parte del consorzio europeo VIT - coordinato dall’Università di Parma in collaborazione con atenei internazionali come l’Università di Vienna e il Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston - per lo sviluppo di polimeri riciclabili di ultima generazione con potenziali applicazioni nell’ambito del packaging farmaceutico.

Il kick-off del progetto, finanziato dal programma europeo sull’eccellenza scientifica Horizon 2020, si tiene oggi presso il Campus Universitario di Parma, con una giornata dedicata alla presentazione di tutti gli attori coinvolti.

Inoltre, in collaborazione con Imem-CNR, Bormioli Pharma finanzierà una borsa di dottorato per lo sviluppo di una nuova generazione di flaconi in vetro. La borsa di dottorato, che sarà attiva da ottobre e avrà validità triennale, si inserisce in una più ampia collaborazione tra l’azienda e l’istituto che ha già portato all’apertura di un nuovo centro di ricerca congiunto.

Bormioli Pharma ha infine supportato l’Ateneo di Parma nella definizione dei contenuti didattici del nuovo Corso di laurea Triennale in Scienze dei Materiali e ha offerto la propria disponibilità ad accogliere studenti per periodi di tirocinio formativo. La collaborazione di Bormioli Pharma con l’Università di Parma si arricchisce quindi di ulteriori progetti e fa seguito al supporto al Master universitario di I livello in “Sport e Inclusione – Gestione e innovazione nella disabilità” che si pone l’obiettivo di formare figure professionali e una cultura diffusa dell’inclusività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormioli Pharma promuove la ricerca e la formazione di talenti per lo sviluppo di materiali innovativi

ParmaToday è in caricamento