rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Economia

Chiesi compra l’irlandese Amryt Pharma: operazione da 1,48 miliardi di dollari

Marco Vecchia, Chief Executive Officer di Chiesi Group: "Stiamo ulteriormente espandendo il nostro impegno nei confronti delle persone affette da malattie rare, la maggior parte delle quali non ha ancora appropriate: non vediamo l'ora di completare l'accordo"

Chiesi Farmaceutici S.p.A. e Amryt Pharma Plc (“Amryt”, una società biofarmaceutica globale in fase commerciale dedicata all'acquisizione, allo sviluppo e commercializzazione di nuovi trattamenti per le malattie rare, hanno annunciato di aver stipulato un accordo definitivo in base al quale Chiesi acquisirà Amryt (la "Transazione"). L'Operazione è stata approvata all'unanimità dai Consigli di Amministrazione di Chiesi e Amryt e dovrebbe chiudersi entro la fine della prima metà del 2023, subordinatamente al soddisfacimento di tutte le condizioni di chiusura. Chiesi acquisirà Amrt per un valore complessivo di 1,48 miliardi di dollari. Marco Vecchia, Amministratore Delegato del Gruppo Chiesi, ha commentato così l'operazione: “Stiamo ulteriormente espandendo il nostro impegno nei confronti delle persone affette da malattie rare, la maggior parte delle quali non ha ancora cure appropriate. Questa acquisizione ci aiuterà nel nostro viaggio per portare farmaci ai pazienti, indipentendemente da quanto rara possa essere la loro condizione. Non vediamo l'ora di poter lavorare con Amryt a una chiusura positiva della Transazione. Amryt ha costantemente portato prodotti innovativi in ​​nuovi mercati e, aggiungendoli al portafoglio Chiesi, speriamo di renderli disponibili a un numero ancora maggiore di pazienti che potrebbero averne bisogno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesi compra l’irlandese Amryt Pharma: operazione da 1,48 miliardi di dollari

ParmaToday è in caricamento