Economia

Chiesi Farmaceutici, fatturato record: superato il miliardo di euro

I risultati del consuntivo 2010, +16,4% rispetto al 2009, evidenziano e confermano l'andamento positivo del Gruppo che ha realizzato oltre il 70% del fatturato dell'esercizio al di fuori dell'Italia

Chiesi Farmaceutici, societa' farmaceutica italiana principalmente attiva nelle aree terapeutiche respiratoria e cardiologica e nelle malattie specialistiche, ha chiuso l'esercizio 2010 con un fatturato consolidato pari a 1.015 milioni di Euro, in crescita del 16,4% rispetto al 2009. I risultati del consuntivo 2010 evidenziano e confermano l'andamento positivo del Gruppo che ha realizzato oltre il 70% del fatturato dell'esercizio al di fuori dell'Italia, con una crescita concentrata soprattutto sui mercati internazionali.

Anche nel 2010, la crescita del Gruppo e' stata trainata dai prodotti frutto della ricerca interna: in particolare Foster, indicato per il trattamento dell'asma, e' stato lanciato anche in Brasile, Polonia e Croazia, consolidando gli ottimi risultati nei mercati dove gia' presente, e ha ottenuto l'indicazione per la broncopneumopatia cronica ostruttiva in Turchia. Globalmente, le vendite sono cresciute del 33% sul 2009. La diffusione di Curosurf, leader mondiale nel trattamento della sindrome da distress respiratorio nei neonati prematuri, e' aumentata del 30% Coerentemente coi programmi di investimento destinati all'innovazione che l'azienda persegue, le attivita' in R&D sono cresciute anche nel corso del 2010 con un'incidenza sul fatturato pari al 14,8% per un valore di 150,3 milioni di Euro.

A testimonianza di questo impegno nel 2010, per il quarto anno consecutivo Chiesi e' al primo posto tra gli investitori italiani in Ricerca & Sviluppo del settore farmaceutico, collocandosi all'ottavo posto nella graduatoria tra i maggiori gruppi nazionali di ogni settore e al quattordicesimo tra le multinazionali farmaceutiche in Europa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesi Farmaceutici, fatturato record: superato il miliardo di euro

ParmaToday è in caricamento