rotate-mobile
Economia Via Mantova

Crisi alla Magic di via Mantova: a rischio il posto per 50 lavoratori

Dopo le continue difficoltà nel pagamento degli stipendi, l'azienda di mangimi ha deciso di chiudere temporaneamente lo stabilimento. La Flai Cgil: "Un'altra realtà storica sta per scomparire"

Da più di un anno perdurano le difficoltà finanziarie della Magic S.p.A., storica azienda produttrice di mangimi di via Mantova, una situazione che si ripercuote sui lavoratori, che percepiscono il salario con il contagocce, saltando il saldo nel giorno di paga stabilito.
Dopo ripetuti scioperi nel corso dell’ultimo anno, si è riusciti a fare un piano di rientro graduato nel tempo, con l'intento di recuperare le mensilità di maggio, giugno e luglio e quattordicesima.

Dopo un ulteriore sciopero, lo scorso 25 agosto, causa il mancato rispetto della data di pagamento stabilita nel sopracitato accordo, l'azienda ha comunicato l’intenzione di chiudere temporaneamente lo stabilimento a causa della mancanza di materie prime necessarie alla produzione, mettendo in ferie i dipendenti.

"Giunti a questo punto - si legge in una nota della Flai Cgil di Parma - la situazione diventa intollerabile e le speranze di una normalizzazione economica si affievoliscono ogni giorno che passa, col rischio che una realtà storica della filiera alimentare del territorio venga meno, facendo perdere il posto di lavoro a circa cinquanta lavoratori in un settore già duramente colpito dalla crisi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi alla Magic di via Mantova: a rischio il posto per 50 lavoratori

ParmaToday è in caricamento