Economia

Entra nel vivo “Imprese Aperte”. Opem svela la messa in opera del progetto vincitore della call “Imprese Creative Driven”

Giovedì 9 settembre Opem, azienda parmense specializzata nello sviluppo di soluzioni di packaging, presenta al pubblico l’opera con cui si è classificata al primo posto assoluto della call “Imprese Creative Driven”

Entra nel vivo il progetto “Imprese Aperte”, promosso dall’associazione “Parma, io ci sto!” e da UPI - Unione Parmense degli Industriali, in collaborazione con l’ente di formazione Cisita. Accanto agli appuntamenti “Imprese Aperte” inseriti nel calendario di “Settembre Gastronomico”, che coinvolgono 10 aziende e il laboratorio territoriale per l’occupabilità Food Farm 4.0, giovedì 9 settembre è il turno di “Imprese Creative Driven”. L’appuntamento è in Opem, azienda che dal 1974 sviluppa soluzioni di packaging altamente specializzate. Partendo da Parma, grazie alla produzione di tecnologie di confezionamento all’avanguardia per il settore food e non food, Opem è oggi una realtà di riferimento a livello mondiale nel suo settore. Insieme ad altre 14 imprese, nel 2019 Opem ha aderito alla call “Imprese Creative Driven”, lanciata dal Comune di Parma e dal Comitato per Parma 2020, con il sostegno di “Parma, io ci sto!” e Unione Parmense degli Industriali, la collaborazione di CISITA e il coordinamento scientifico di Promo PA Fondazione: l’idea è quella di far dialogare settore imprenditoriale e culturale, stimolando la creatività e l’accesso alla cultura nelle imprese. Per “Imprese Creative Driven”, era stato candidato per Opem da parte di G&G Studio di Castel San Giovanni (PC) il progetto “Open Puzzle Opem”. Tutte le persone che quotidianamente partecipano alla vita dell’azienda hanno contribuito, con “un pezzo di sé”, alla creazione di un puzzle, che è una sintesi di voci ed emozioni. A guidarle nel processo artistico sono stati l’Agenzia G&G Studio, gli artisti Rice The Cat e Alma Beccarelli e gli studenti del Liceo Artistico “Toschi” di Parma. L’installazione, che si è classificata al primo posto assoluto tra gli otto progetti selezionati come vincitori della call, verrà svelata al pubblico nel pomeriggio di giovedì 9 settembre. Come spiega Alessandro Chiesi, Presidente dell’Associazione “Parma, io ci sto!”: «L’idea alla base di ‘Imprese Creative Driven’ è che anche le aziende siano attori culturali e creativi. Progetti come ‘Open Puzzle Opem’, che sono una sintesi tra collaborazione, orgoglio, senso di appartenenza, possono contribuire ad accrescere questa consapevolezza». Annalisa Sassi, Presidente dell’Unione Parmense degli Industriali, sottolinea l’importanza di creatività e cultura in azienda: «Per essere competitiva, un’impresa deve sviluppare servizi o creare prodotti innovativi: il presupposto è una base culturale e creativa. Questa stessa base contribuisce a rendere stimolante l’ambiente di lavoro, migliorando il rapporto tra benessere e produttività».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra nel vivo “Imprese Aperte”. Opem svela la messa in opera del progetto vincitore della call “Imprese Creative Driven”

ParmaToday è in caricamento