Prip, un bando per la qualità alimentare

Quasi 182mila euro a disposizione delle aziende agricole. Domande fino al 31 marzo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Finanziamenti per l’adesione delle aziende agricole ai sistemi di qualità alimentare. È quanto potranno ottenere gli imprenditori agricoli grazie al bando approvato dalla Giunta provinciale che mette a disposizione quasi 182mila euro (181.800) nell’ambito del Prip.
Il bando, elaborato insieme alle Comunità montane, ha l’obiettivo di favorire l’adesione delle imprese agricole ai sistemi di qualità alimentare. I contributi concessi andranno a parziale rimborso (90%) delle spese sostenute ad hoc dagli imprenditori. In particolare, sono ammissibili al finanziamento i prodotti, destinati esclusivamente al consumo umano, ottenuti con metodi di produzione biologica, i Dop e Igp, i vini Doc e Docg e le produzioni a marchio Qualità Controllata (Qc).
Ogni impresa potrà beneficiare al massimo di 3mila euro per anno.
Le domande di contributo possono essere presentate fino al 31 marzo 2012, utilizzando il sistema operativo pratiche (Sop) e l’apposita modulistica scaricabile dal sito di Agrea www.agrea.regione.emilia-romagna.it.
Per eventuali chiarimenti ci si può rivolgere al Servizio Agricoltura e Risorse naturali della Provincia (0521 931804, a.cantarelli@provincia.parma.it).
Il bando può essere scaricato dal sito www.provincia.parma.it (nella sezione: Servizi e uffici>Agricoltura>Bandi, graduatorie, elenchi).

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento