Fiorucci, mobilità congelata: nessun licenziamento senza accordo

Dopo la mobilitazione dei lavoratori l'azienda ha deciso di bloccare la mobilità decisa per 27 dipendenti e si è impegnata a non procedere a licenziamenti in assenza di accordo sindacale

Il presidio dei lavoratori Fiorucci

Dopo la mobilitazione dei lavoratori e le 16 ore di sciopero con presìdi fatte in 8 giorni, La Fiorucci Salumi 'congela' i licenziamenti. Lo comunica la Cgil di Parma in una nota. All'incontro di esame congiunto ha partecipato l'amministratore delegato Athos Maestri che ha condiviso con i rappresentanti dei lavoratori importanti princìpi. Innanzitutto l'azienda non procederà a esternalizzazioni o appalti di attività oggi svolte da personale dipendente, anzi c'è disponibilità ad internalizzare il carico e scarico dei camion. Quindi le Parti si sono dati un mese di tempo e tre ulteriori incontri per analizzare tutte le postazioni di lavoro al fine di verificare eventuali sovrapposizioni createsi con le recenti fusioni delle società “Al Ponte” e “Luigi Ugolotti”.

Infine l'impegno sottoscritto è stato quello di non procedere con i licenziamenti collettivi in assenza di accordo sindacale e di utilizzare preventivamente tutti gli ammortizzatori sociali alternativi. L'assemblea dei lavoratori ha accolto favorevolmente il mutato atteggiamento aziendale e rimane in attesa di conoscere l'esito dei prossimi incontri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

Torna su
ParmaToday è in caricamento