Iren, approvato il bilancio 2013. Debito di 2.500 milioni: utile netto di 133 milioni

L'Assemblea degli Azionisti di IREN S.p.A. ha proceduto alla nomina, su proposta dell'azionista Equiter SpA, di Augusto Buscaglia quale Consigliere di Amministrazione

L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti di IREN S.p.A. ha approvato in data odierna il Bilancio della Società relativo all’esercizio 2013 ed ha deliberato la distribuzione di un dividendo pari a 0,0523 euro per azione, confermando quanto proposto dal Consiglio di Amministrazione in data 27 marzo 2014. I risultati 2013 si presentano in miglioramento rispetto al 2012, sia a livello operativo che a livello finanziario. Ciò ha permesso di ridurre ulteriormente il rapporto Debito netto/Ebitda che, negli ultimi 2 anni, è passato dal 4,5x registrato nel 2011, al 3,9x dell’esercizio 2013. 

I Ricavi consolidati del 2013, pari a 3.448,0 milioni di euro, presentano una riduzione rispetto a 4.327,9 milioni di euro del 2012, per effetto principalmente di una strategia commerciale del Gruppo più selettiva e maggiormente focalizzata sui segmenti di vendita microbusiness e retail nonché per l’andamento generale del prezzo delle commodities. Tale strategia ha contribuito ad un incremento significativo del rapporto Ebitda/Ricavi (dal 14,5% del 2012, al 18,7% del 2013 e al dimezzamento del capitale circolante netto. Il Margine Operativo Lordo (Ebitda), che si attesta a 646,0 milioni di euro, si presenta in crescita (+2,6%) rispetto a 629,6 milioni di euro del 2012. Sulla crescita dell’Ebitda, oltre al conseguimento delle sinergie programmate, incidono principalmente i risultati delle aree di business non regolate. 

Il Risultato Operativo (Ebit) è pari a 313,1 milioni di euro in contrazione (-6,3%), rispetto a 334,1 milioni di euro registrati nell’anno precedente, principalmente a causa di effetti contabili straordinari e all’incremento prudenziale del fondo svalutazione. L’Utile Netto della gestione ordinaria si attesta a 133,8 milioni di euro, in crescita (+6,8%) rispetto a 125,3 milioni di euro del 2012, ed è prevalentemente influenzato sia dai risultati operativi registrati nel periodo che da una migliore gestione finanziaria. La presenza di elementi non ricorrenti dovuti all’effetto combinato del rimborso straordinario di IRAP, nel 2012, e delle valutazioni che hanno comportato la revisione del valore di alcuni assetspartecipazioni (per un importo complessivo di 53,3 milioni di euro), fa registrare un utile netto contabile pari a 80,6 milioni di euro, in contrazione rispetto a 152,6 milioni di euro dell’utile netto contabile del 2012. 

L’Indebitamento Finanziario Netto al 31 dicembre 2013 è pari a 2.525 milioni di euro, in riduzione di 30 milioni di euro rispetto a 2.555 milioni di euro al 31 dicembre 2012, e incorpora gli effetti positivi dei risultati economici e delle azioni intraprese dal Gruppo che hanno permesso di ridurre in maniera consistente il capitale circolante. Il rapporto Debito netto/Ebitda si attesta a 3,9x in miglioramento rispetto a 4,1x dell’esercizio 2012. Gli investimenti lordi realizzati nel periodo ammontano a 338,0 milioni di euro, di cui 138 2 milioni di euro a completamento degli investimenti connessi a progetti strategici del Gruppo  (PAI, Olt e Torino Nord). 

Il dividendo di 0,0523 euro per ciascuna azione ordinaria e di risparmio verrà messo in pagamento il 26 giugno 2014 (data stacco cedola 23 giugno 2014 – record date 25 giugno. La Relazione Finanziaria Annuale 2013, la Relazione sul governo societario 2013 e la Relazione sulla remunerazione 2013 e l’ulteriore documentazione prevista dalla legge, vengono depositati in data odierna presso la Sede sociale (Via Nubi di Magellano, 30 – Reggio Emilia) e presso la Borsa Italiana S.p.A. e pubblicati sul sito internet della società www.gruppoiren.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Assemblea degli Azionisti di IREN S.p.A. ha proceduto alla nomina, su proposta dell’azionista Equiter SpA, di Augusto Buscaglia quale Consigliere di Amministrazione, in sostituzione del Consigliere Roberto Walter Firpo cui va il ringraziamento della Società per il contributo apportato in questo anno di attività. Il Consigliere Augusto Buscaglia, che rimarrà in carica fino alla data di approvazione del bilancio dell’esercizio 2015, è stato, dal 2011 al 2013, Presidente di Equiter SpA di cui è attualmente membro del Consiglio di Amministrazione. Il Consigliere Buscaglia è in possesso dei requisiti di indipendenza ai sensi di quanto previsto dal Testo Unico della Finanza. Il verbale di assemblea sarà depositato e messo a disposizione del pubblico entro i termini di legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento