rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

"Kos Servizi: meno ore e salari più bassi per i lavoratori"

Fp Cgil: "Apriremo una vertenza con tutta la forza possibile per contrastare che ciò avvenga"

"Una cessione di ramo d'azienda del gruppo Kos Servizi, attivo nella sanità privata, produrrà meno ore e salari più bassi per i lavoratori". Lo segnala la Fp-Cgil Emilia-Romagna, chiedendo alla Regione di prendere posizione. Oggi il sindacato è stato convocato dall'azienda, che gestisce strutture nei territori di Modena, Parma e Ravenna e che ora vuole trasferire, dal gruppo Kos Care al gruppo Kos Servizi, tutto il personale delle attività di supporto.

"Nessuna sorpresa, chiaramente, nel constatare - puntualizza amara la Fp-Cgil regionale - che in virtù del trasferimento di gruppo, quel personale avrà un contratto con salari più bassi e un orario di 38 ore e non più di 36. Funziona così nell'imprenditoria moderna della sanità, un gruppo fa una cessione di ramo d'azienda e come per magia la gente lavora di più e guadagna meno. Ma siccome l'appetito viene mangiando, ci hanno pure proposto di ridurre le ore dei servizi: meno ore di pulizie, meno ore di ristorazione e via dicendo. Imprenditori che peraltro operano in un settore che negli ultimi tempi pare non avere carenza di richiesta, ovvero quello della sanità".

Chiaramente, avvisa quindi il sindacato, "apriremo una vertenza con tutta la forza possibile per contrastare che ciò avvenga. Gli utili, garantiti dai contratti di servizio, non si aumentano sulla pelle di chi lavora. Apriremo un confronto anche con la Regione, per capire in questo territorio- incalza la Fp-Cgil- la politica che ruolo e che valore vuole dare alle persone e al lavoro. Anche in relazione ai contenuti del Patto per il lavoro e per il clima, documento che abbiamo sottoscritto come organizzazione sindacale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Kos Servizi: meno ore e salari più bassi per i lavoratori"

ParmaToday è in caricamento