rotate-mobile
Economia

Magazzino Kamila, Adl Cobas: "Ritorsione antisindacale: il 21 gennaio presidio davanti alla Coop di via Gramsci"

Il sindacato: "Decine di reclami disciplinari infondati a chi aderisce al sindacato Adl Cobas e alle iniziative di protesta, giunte fino ad un licenziamento e a 30 lavoratori sospesi per aver scioperato"

Nelle ultime settimane i magazzini Coop di tutta l'Emilia-Romagna sono stati attraversati da ripetute agitazioni e scioperi delle diverse centinaia di lavoratori degli appalti di logistica organizzati nel sindacato Adl Cobas. Rivendicano la regolarizzazione contrattuale con la piena applicazione del Ccnl Logistica, accordi per il miglioramento delle condizioni di lavoro ed economiche, stop alle ritorsioni antisindacali e il riconoscimento del sindacato.

"A Parma - si legge in una nota del sindacato - dove la vertenza nel magazzino Kamila che ospita la commessa per la distribuzione delle merci ai punti vendita Coop va avanti da diversi mesi, in risposta alle richieste dei lavoratori, la Cooperativa Md service che gestisce il lavoratori tramite subappalto ha messo in campo una gravissima ritorsione anti-sindacale: decine di reclami disciplinari infondati a chi aderisce al sindacato Adl Cobas e alle iniziative di protesta, giunte fino ad un licenziamento e a 30 lavoratori sospesi per aver scioperato. L'intento è incutere paura per scoraggiare le rivendicazioni ed eliminare il sindacato nonostante la costante crescita di consensi.

"Contro questo gravissimo e inaccettabile attacco al diritto di sciopero e alla libertà di organizzazione sindacale degno dei regimi autoritari",
domani sabato 21 Gennaio sono previsti presidi presso i supermercati Coop delle principali città della regione a sostegno della vertenza.
A Parma l'appuntamento è alle ore 17.00 alla Coop di Via Gramsci. Aderiscono al presidio diverse associazioni e gruppi politici tra cui la Rete Diritti in Casa, lo spazio sociale ArtLab, collettivo Ecologia Politica.


Lunedì mattina invece è convocato un tavolo in Prefettura per tentare di appianare la situazione. Ma qualora non rientrassero le esclusioni dei lavoratori e le irregolarità contrattuali, il sindacato annuncia nuove proteste al magazzino per i giorni successivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magazzino Kamila, Adl Cobas: "Ritorsione antisindacale: il 21 gennaio presidio davanti alla Coop di via Gramsci"

ParmaToday è in caricamento