rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Economia

Il parmigiano Massimo Bussandri riconfermato segretario generale della Cgil Emilia-Romagna

Il 53enne di Salsomaggiore eletto con il 95% dei voti favorevoli

Il parmigiano Massimo Bussandri è stato riconfermato segretario della Cgil Emilia-Romagna. Si è concluso infatti a Cervia il XIII congresso del sindacato. Al termine di una tre giorni che ha coinvolto 610 delegati e delegati, l’Assemblea generale ha eletto Massimo Bussandri segretario generale della Cgil Emilia-Romagna con il 95% dei voti favorevoli. Presente ai lavori dell’ultima giornata congressuale anche il segretario generale della Cgil Maurizio Landini. 

Nato a Parma l'11 novembre 1969, Bussandri vive da sempre a Salsomaggiore Terme. Laureato in Giurisprudenza, in gioventù è stato corrispondente di alcune testate locali e poi dipendente stagionale nel settore alberghiero termale. Si avvicina alla Cgil di Parma a metà anni ‘90 e nell'ottobre 1999 è chiamato a far parte della segreteria territoriale della FP, per poi passare alla Flai nel 2008 come responsabile della contrattazione agricola. Entra nella segreteria della Cgil di Parma nel 2012 e nel gennaio dell’anno dopo viene eletto segretario generale. Nel febbraio del 2019 entra a far parte della segreteria regionale con il ruolo di segretario organizzativo. È stato eletto per la prima volta segretario generale della CGIL Emilia-Romagna il 29 aprile 2022.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parmigiano Massimo Bussandri riconfermato segretario generale della Cgil Emilia-Romagna

ParmaToday è in caricamento