Economia

Misure di sostegno al commercio, il presidente di Ascom: "Accolte le nostre richieste"

"Sinergia virtuosa tra pubblico e privato" 

E’ di oggi la notizia che il Comune di Parma ha previsto misure a sostegno delle attività commerciali per fronteggiare l’emergenza sanitaria: l’esenzione totale dal pagamento del canone per l’occupazione di suolo pubblico fino alla fine del 2021 e la riduzione della Tari in bolletta per le categorie più colpite, rispondendo alle forti richieste che anche Ascom ha portato avanti con forza nel corso dei lunghi mesi di crisi.

“Esprimiamo il plauso a questa iniziativa – afferma il Presidente di Ascom Parma Dall’Aglio- così come a quelle delle altre Amministrazioni Comunali della provincia che negli ultimi 15 mesi hanno introdotto agevolazioni per gli imprenditori tanto colpiti dalla pandemia. Siamo consapevoli dello sforzo operato dalle Amministrazioni locali per venire incontro alle difficoltà delle aziende e lo vogliamo leggere non solo come aiuto economico, ma anche come vicinanza morale che va nella direzione di incoraggiare le aziende a proseguire l’attività e di non farle sentire sole. Questo si traduce in una virtuosa sinergia tra pubblico e privato che apprezziamo molto e che mette in risalto l’obiettivo comune di mantenere in vita un intero territorio.

In quest’ottica va anche la decisione del Comune di Parma, ma anche di Collecchio o Montechiarugolo per fare altri due esempi, di emettere bandi per iniziative a sostegno del piccolo commercio e artigianato per far tornare a vivere la città, e crediamo, ora più che mai, che il solo modo per riuscirci sia coinvolgere in prima linea i nostri commercianti e artigiani.

Rinnoviamo, quindi, la nostra disponibilità a lavorare in sinergia con le Istituzioni pubbliche, sia per la definizione dei beneficiari delle misure, sia per portare avanti azioni congiunte a sostegno dei nostri operatori e del nostro territorio e ci auguriamo che anche gli altri Comuni, che ancora non hanno adottato misure di sostegno alle imprese, possano al più presto provvedere a tali agevolazioni: solo
lavorando nella stessa direzione, infatti, riusciremo a far ripartire la nostra economia e i nostri territori, perché senza commercio non c’è paese o città e senza città o paese non c’è commercio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure di sostegno al commercio, il presidente di Ascom: "Accolte le nostre richieste"

ParmaToday è in caricamento