Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

“NO PROFIT ON PANDEMIC”: il 29 maggio giornata europea e banchetti raccolta firme

A Parma è possibile firmare nelle sedi di CGIL, CISL e UIL dalle ore 9 alle 12


In occasione della giornata di mobilitazione europea del 29 maggio “NO PROFIT ON PANDEMIC”, CGIL, CISL, UIL tornano a chiedere insieme alle 90 organizzazioni che compongono il Comitato Italiano della Campagna Europea Diritto alla Cura, che non si facciano profitti sulla pandemia e che si sospendano i brevetti sui vaccini.

Lo sviluppo del vaccino contro il COVID-19 ha richiesto miliardi di fondi pubblici. Nonostante i contribuenti abbiano pagato per la ricerca e lo sviluppo di vaccini e farmaci, a causa dei brevetti singole aziende hanno il controllo su questi prodotti, resi così inaccessibili a milioni di persone. Fino ad oggi l’accesso alla campagna vaccinale è stato caratterizzato da una inaccettabile disparità tra Paesi ricchi e Paesi poveri, con gravi conseguenze che vanno ben oltre l’iniquità. In un mondo globalizzato come quello in cui viviamo, lasciare indietro qualcuno significa restare indietro tutti. 

Anche CGIL, CISL e UIL di Parma, con lo slogan “O i brevetti o la vita”, torneranno a mobilitarsi per invitare quante più persone possibile a firmare l’Iniziativa dei Cittadini Europei “Tutti hanno diritto alla protezione da Covid 19. Nessun profitto sulla pandemia” (noprofitonpandemic.eu/it). Sarà possibile firmare nella giornata di sabato 29 maggio recandosi dalle ore 9 alle 12 presso le principali sedi sindacali della città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“NO PROFIT ON PANDEMIC”: il 29 maggio giornata europea e banchetti raccolta firme

ParmaToday è in caricamento