Sabato, 19 Giugno 2021
Economia

Novità per le Camere del Lavoro della Bassa Est Parmense

Le sedi di S. Polo di Torrile, Sorbolo e Colorno migliorano le condizioni per favorire l'accoglienza di lavoratori, pensionati e cittadini

La Cgil di Parma ha investito nella zona Bassa Est Parmense per favorire l'accoglienza di lavoratori, pensionati e cittadini.

La sede della Camera del Lavoro di San Polo di Torrile si è trasferita in piazza della Repubblica, 18 a San Polo, mantenendo gli stessi orari di apertura, ampliando i locali, confermando la presenza del sindacato pensionati e dei servizi fiscali.

A Sorbolo la Camera del Lavoro, con sede in Vicolo Picelli 8, è stata ampliata per favorire l’accoglienza dell’utenza, garantendo in questo modo la sicurezza dei cittadini e lavoratori soprattutto in questo periodo di emergenza Covid-19. Sono attivi i servizi della campagna fiscale, del patronato, della consulenza/assistenza sindacale, con la presenza settimanale anche della categoria dei metalmeccanici. Al sindacalista Ugo Bianchi sarà intitolata la nuova sala del fisco.

A Colorno, nella sede di piazzale Caduti del Lavoro 1, oltre alla presenza dei servizi fiscali, del sindacato pensionati e del patronato, è stato rafforzato l’ufficio sindacale con la presenza del funzionario confederale e delle categorie dei chimici e dei metalmeccanici.

E’ inoltre confermata l’apertura delle sedi di Mezzani, Sissa, Trecasali.

La Cgil non ha mai chiuso le proprie sedi ed è sempre rimasta a disposizione dei lavoratori, pensionati, cittadini, anche durante l’emergenza Covid che stiamo ancora vivendo.

La scelta di investire sul territorio, anche sul rafforzamento delle proprie sedi, segna la volontà di un radicamento territoriale proprio della storia della Cgil, necessario per rappresentare i bisogni delle fasce più deboli della nostra società, dei disoccupati, di chi lavora, di chi è in pensione, e per tutelare i diritti che derivano anche dalla nostra Cosituzione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novità per le Camere del Lavoro della Bassa Est Parmense

ParmaToday è in caricamento