rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia

I ribelli della Timo rivivono nel ricordo di Cgil, associazioni partigiane, rappresentanze sindacali Tim e Comune

L'iniziativa alle ore 16.30 del 29 aprile in via Cavestro,davanti alle targhe dedicate ai ribelli antifascisti Luigi Longhi e Gaudenzio Anselmo

Nell'ambito delle iniziative collegate alla Festa della Liberazione, venerdì 29 aprile si ricorderanno i "Ribelli della Timo", ovvero i partigiani Luigi Longhi e Gaudenzio Anselmo, ribelli e antifascisti rispettivamente di 20 e 19 anni, arrestati nell'agosto del 1944. Membri della Resistenza parmigiana e operai dell'azienda telefonica Timo, subirono violenze e torture, vennero quindi deportati nel campo di concentramento di Dachau da cui non fecero più ritorno.

In loro memoria alle ore 16.30, presso la sede Telecom in via Cavestro, 8 a Parma, già sede della Timo in cui Longhi e Anselmo lavorarono e dove è collocata la targa in loro memoria, è in programma la ormai consueta commemorazione alla presenza di Matteo Rampini, segretario confederale Cgil Parma, Andrea Rizzi, Responsabile Storia e Memoria Cgil Parma, Brunella Manotti, presidente Anpi Parma, Marcello Diego, segretario generale Slc Cgil Parma. Potrerà un saluto dell'Amministrazione comunale Alessandro Tassi-Carboni, presidente Consiglio comunale di Parma.

L'iniziativa è promossa da CGIL Parma e dalle associazioni partigiane del territorio ANPI, ANPC, ALPI, ANPPIA e ANED, congiuntamente alle rappresentanze sindacali TIM Parma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ribelli della Timo rivivono nel ricordo di Cgil, associazioni partigiane, rappresentanze sindacali Tim e Comune

ParmaToday è in caricamento