menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salsomaggiore, le Terme saranno vendute a pezzi

Individuati quattro rami d'azienda per i quali il gruppo di gestione proverà a trovare un partner privato che sottoscriva un aumento di capitale del 60-80%. C'è tempo fino al 26 ottobre

La splendida cornice che ospita Miss Italia è in vendita ormai da qualche mese. Le Terme di Salsomaggiore e di Tabiano cercano un nuovo proprietario che rilevi il controllo della società che gestisce il complesso immobiliare, ma ora all'orizzonte si intravede anche la possibilità di uno 'spezzatino'. Il tutto emerge da un avviso a pagamento pubblicato sui principali quotidiani nazionali con il quale la Terme di Salsomaggiore e di Tabiano Spa invita a presentare manifestazioni d'interesse. I potenziali acquirenti hanno tempo fino al 26 ottobre.

Il gruppo, che fa capo a enti pubblici (Comune, Provincia di Parma e Regione Emilia-Romagna) cerca un partner privato che sottoscriva un aumento di capitale che lo porti tra il 60 e l'80 per cento. L'iter di privatizzazione prevede sia la cessione del 'pacchetto terme' completo, sia lo spezzatino dei singoli asset. In particolare, sono stati individuati quattro rami d'azienda. Il primo riguarda le Teme di Salsomaggiore, i prodotti Salsomaggiore e la Casa di Cura Villa Igea; il secondo é composto dalle Terme di Tabiano più i prodotti; il terzo gli alberghi (Porro e Valentini) e infine il quarto ramo che comprende l'area Benessere (il Berzieri).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento