Tecnopolo, Corradi (Ln): "Comune e Provincia non lo sostengono"

Il consigliere regionale e segretario provinciale della Lega Nord ha presentato un'interrogazione alla giunta per conoscere le motivazioni della mancata adesione degli enti locali al progetto "tecnopoli". Parma è l'unica eccezione nella regione

In Regione Emilia-Romanga sorgeranno a breve dieci Tecnopoli, presso le sedi universitarie (Piacenza; Parma; Reggio-Emilia; Modena; Bologna; Ferrara, Ravenna-Faenza, Forlì-Cesena; Rimini).
I Tecnopoli saranno delle vere e proprie “cittadelle della scienza”, vocate ognuna a diventare l’eccellenza a livello regionale per determinati ambiti di ricerca industriale ed innovazione, con lo scopo di trasferire tecnologia ai sistemi produttivi ed alle imprese del territorio, sviluppandone la competitività.

Il progetto della “rete” dei Tecnopoli, denominato ASTER (Rete Regionale per l’Alta Tecnologia dell’Emilia- Romagna), è finanziato con risorse Statali, della Comunità Europea, Regionali, ed altresì con risorse proprie delle Università; ed ove partner dei progetti delle Province, dei Comuni capoluogo, delle Camere di Commercio e delle Fondazioni bancarie.

Per Roberto Corradi: “Il progetto dei Tecnopoli è positivo, perché oltre a favorire la ricerca, si prefigge lo scopo di trasmettere alle imprese le innovazioni e le scoperte utili per la competitività del tessuto produttivo dell’Emilia-Romagna. Stante l’importanza del progetto, in tutte le iniziative per la creazione dei tecnopoli risultano coinvolte, al fianco delle Università, le Province, i Comuni Capoluogo, le Camere di Commercio, ecc…    L’unica eccezione è rappresentata dal Tecnopolo di Parma, che vede solo la Regione e l’Università di Parma, ma non vi è neppure l’ombra della Provincia, del Comune di Parma e della Camera di Commercio.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Il Consigliere leghista ha presentato un’interrogazione alla Giunta, con la quale chiede di conoscere se gli enti locali di Parma sono stati coinvolti dalla Regione nel progetto del Tecnopolo parmense, ed in caso affermativo le ragioni della loro mancata adesione al progetto. Corradi ha altresì chiesto se la Regione non ritenga utile riprovare a coinvolgere la Provincia di Parma, il Comune capoluogo e la Camera di Commercio, sul progetto del Tecnopolo parmense.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento