menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unità d'Italia, solenni celebrazioni a Parma per il 150° anniversario

Presentato il calendario di eventi, spettacoli, aperture straordinarie di musei, iniziative che vedono coinvolte le scuole della città organizzate dalle istituzioni e dal Comitato provinciale per le celebrazioni

Parma e provincia sono pronte a festeggiare solennemente il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Eventi, spettacoli, aperture straordinarie di musei, iniziative che vedono coinvolte le scuole della città: questi sono solo alcuni degli appuntamenti organizzati dalla Prefettura, dal Comitato provinciale per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, dal Comune e dalla Provincia di Parma. Non mancheranno importanti iniziative in vari Comuni della provincia. Un programma particolarmente ricco è previsto per mercoledì 16 e giovedì 17 marzo.

IL MONUMENTO RESTAURATO A GARIBALDI - 16 MARZO ORE 16.30 – PIAZZA GARIBALDI - Non poteva mancare Garibaldi nella nostra Piazza per il 150esimo dell’Italia. Il monumento all’eroe sarà ripresentato alla città alle 16. 30. La nipote Anita Garibaldi e le autorità cittadine restituiranno alla città con una cerimonia ufficiale il monumento, dopo il restauro, per iniziare, non una notte bianca, ma tricolore, con concerti e approfondimenti sul tema dell’Unità d’Italia. Gli interventi hanno efficacemente recuperato il monumento: si è proceduto  a lavori di pulitura e di protezione, con diverse tecniche, che hanno consentito un ottimo risultato.

QUEST’ITALIA CHE CI TOCCA RACCONTARE” – Prevista, dopo lo scoprimento, la tappa clou del progetto-sussidiario dell’Istituzione Biblioteche “Quest’Italia che ci tocca raccontare”. Progetto che ha promosso iniziative e appuntamenti per un percorso di riflessione dedicato alle scuole superiori e alla città. Condurrà Masha Foschi che presenterà anche i risultati di un lavoro tra storia, letteratura, cronaca e identità affrontato dai ragazzi del Liceo Scientifico Marconi, del Liceo Classico Romagnosi, e dell’I.T.C. Bodoni. Dal Palco, nel cuore della città, i giovani italiani ripercorreranno alcuni dei 150 anni della storia patria. In apertura Antonio Scurati proporrà un’inedita  “Lettera dall’Italia”. Un’iniziativa che terminerà in musica grazie ai canti patriottici del coro dell’Itc Bodoni diretto dalla professoressa Lucia Consigli, e con la Piazza in festa animata dagli studenti del Liceo d’arte Toschi.

NOTTE TRICOLORE: CONCERTO AL REGIO - Grande l’attesa per il concerto che la Banda Musicale della Marina Militare Italiana diretta dal Maestro Antonio Barbagallo terrà al Teatro Regio di Parma la Notte Tricolore di mercoledì 16 marzo 2011, alle 23.00. Organizzato dal Comitato Provinciale per il centocinquantesimo dell’Unità d’Italia - presieduto dal Prefetto di Parma Luigi Viana, in collaborazione con il Comune di Parma e il Teatro Regio di Parma - il concerto proporrà celebri brani da Verdi e Rossini, la sinfonia di Nabucco, il preludio di Attila, l’allegro finale dalla sinfonia di Guglielmo Tell, oltre a brani di Ponchielli e Novaro. I biglietti-invito del concerto realizzato anche grazie al sostegno di Fondazione Cariparma saranno a disposizione degli appassionati nei giorni 8, 9, 10 marzo presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma, aperta come di consueto dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00. Il concerto sarà diffuso in diretta da Tv Parma. Per informazioni Relazioni esterne Comune di Parma Tel. 0521 218598  relazioniesterne@comune.parma.it (vd. scheda completa allegata).

NOTTE TRICOLORE: MUSEI, PALAZZO DEL GOVERNATORE E BIBLIOTECHE APERTI – Anche la Casa della Musica, la Pinacoteca Stuard, il Castello dei Burattini e il Palazzo del Governatore aderiscono alla serata, offrendo al pubblico importanti opportunità. I musei civici, infatti,  rimarranno aperti, con ingresso gratuito  (orari: Museo del Suono 20-23; Museo dell'Opera 20-23; Casa natale Arturo Toscanini 20-23 ; Pinacoteca Stuard 18,30-23; Castello Burattini 17-23). Apertura fino alle 23 anche della Biblioteca Guanda e Biblioteca Internazionale Alpi.  Da sottolineare inoltre che  anche la mostra di Claudio Parmiggiani “Naufragio con spettatore” avrà un'apertura straordinaria (orario 10-24; visite guidate gratuite; ingresso ridotto: vedi dettaglio programma anche per apertura del 17). Apertura straordinaria anche della Biblioteca Palatina: dalle 20 alle 23 sarà possibile la visita agli spazi della Biblioteca. Alle 21 verrà proposta la lettura di brani, poesie e riflessioni di personaggi parmigiani che vissero i momenti storici che portarono Parma dal Ducato all’annessione al nuovo Regno. Paolo Briganti e Mirella Cenni, di Argante Studio Poesia e Musica, e l’Associazione Culturale Parma Nostra proporranno la lettura di testi in lingua italiana e in dialetto parmigiano. Ingresso libero senza prenotazione.

CONCERTO DEL CORO DEL TEATRO REGIO ALL’AUDITORIUM PAGANINI – Il 17 marzo, alle 18, all’Auditorium Paganini si terrà un altro appuntamento di notevole rilievo: si esibirà, infatti, il coro del Teatro Regio sotto la direzione del maestro Martino Faggiani. Il concerto è dedicato alle persone insignite di onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. L’esibizione sarà dedicata a Giuseppe Verdi (nell’ambito dell’articolato programma sarà tra l’altro proposto: da I Lombardi alla prima Crociata: “O Signore dal tetto natìo”; da Ernani: “Si ridesti il Leon di Castiglia”; da Nabucco: “Va’, pensiero”) e a Goffredo Mameli (Il canto degli Italiani). Ulteriori informazioni: Relazioni Esterne Comune di Parma   email: relazioniesterne@comune.parma.it Tel. 0521 218572

21 MARZO 2011: COMMEMORAZIONE SOLENNE DELLA PRIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO PROVINCIALE
In Provincia il 21 marzo si svolgerà la Commemorazione solenne della prima seduta del Consiglio provinciale di Parma, che si tenne il 21 marzo 1860 e fu presieduta dal conte Girolamo Cantelli, podestà ai tempi del Ducato, fu poi deputato, senatore, ministro dei Lavori Pubblici, degli Interni, della Pubblica istruzione e delle Finanze del Regno. Fu proprio con la nascita dell’Italia unita, infatti, che le Province assunsero il ruolo di istituzioni chiamate a coordinare i Comuni e in grado di provvedere alle necessità generali della popolazione del territorio. Il Consiglio sarà aperto dal Coro delle voci bianche della Corale Giuseppe Verdi diretto dalla Maestra beniamina Carretta.
La Provincia di Parma vuole celebrare questo 150° anniversario con un progetto sulla Reggia di Colorno. Insieme alla Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Parma e Piacenza e con il Dipartimento di Ingegneria civile e Architettura dell’Università di Parma, si intende iniziare un percorso di indagini, progettualità e eventi volto a aprire un nuovo fronte di valorizzazione della Reggia, imperniato sulla conoscenza, verificando anche il possibile recupero dell’ingente patrimonio dei suoi arredi. Se ne parlerà in un convegno nella seconda metà del 2011.

IL SITO - Da sottolineare anche che al programma delle celebrazioni è dedicato un sito appositamente realizzato: www.150parma.it. Uno strumento prezioso per essere aggiornati sugli appuntamenti previsti.

IL PROGRAMMA DI MARZO

IL PROGRAMMA DI APRILE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento