menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso del polo didattico

L'ingresso del polo didattico

“A patto di ascoltarci”, un convegno per ricostruire il dialogo tra generazioni

Il 27 ottobre, al Polo didattico dell’Università di Parma, un’iniziativa del comitato scientifico del Meeting Giovani, arrivato alla sua 24esima edizione

Da più di vent’anni il Meeting Giovani, l'evento "lungo un anno" organizzato dallo Spazio giovani dell’AUSL insieme a partner istituzionali e del volontariato,  costruisce percorsi e spazi di espressione e di ascolto dei giovani, attraverso la collaborazione di adulti, insegnanti, educatori. Giunto al ventiquattresimo anno di età il Meeting vuole rinnovarsi e lo fa partendo da una giornata di riflessione e confronto sulle trasformazioni del mondo giovanile, sui rapporti tra generazioni e sulle condizioni di un ascolto e dialogo reali. 

Educazione, affetti, lavoro, diritti, previdenza, ambiente … su ognuno di questi temi il rapporto di confronto tra generazioni è andato in crisi e sono tanti gli interrogativi aperti. Come possiamo rimettere al centro l’ascolto e il dialogo per immaginare insieme un futuro “abitabile” capace di ospitare esigenze, bisogni e desideri differenti?

Si cercherà la risposta a questa domanda al convegno “A patto di ascoltarci” venerdì 27 ottobre al Polo didattico dell’Università di Parma (la mattina in aula F e nel pomeriggio in aula D).

Con inizio alle 9, dopo i saluti dei professionisti dell’AUSL Giuseppina Ciotti, direttore distretto di Parma e Carla Verrotti, responsabile Spazio Giovani, intervengono Stefano Laffi (ricercatore, cooperativa Codici di Milano) e Francesco Stoppa (Dipartimento Salute Mentale di Pordenone) sul tema “La responsabilità tra generazioni” e Gianluigi Gherzi (scrittore, attore e regista teatrale), Michele Guerra (assessore politiche giovanili Comune di Parma), Jody Libanti (psicologo AUSL Parma), Sara Salvarani (digital coach, webwriter, social media manager), Manuela Soriani (disegnatrice e fumettista) sul tema “Prove di dialogo”. Modera la mattina, Marco Deriu, sociologo Università di Parma.
Dalle 14.30, Alessandra Belledi (direttrice Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti), Francesca Brugnoli (responsabile S.O. Giovani Comune di Parma), Marco Deriu, Simonetta Franzoni (Ufficio scolastico di Parma), Esmeralda Losito (Spazio Giovani AUSL Parma), Lucia Nicolussi Perego (coreografa, compagnia Era Acquario), Anna Piletti (coordinatrice Piani di Zona distretto di Fidenza), Sabina Zapponi e Massimo Zilioli (presidente associazione Galleria dei Pensieri) presentano le linee di lavoro emerse dalla ricerca sul Progetto Meeting Giovani. Segue un laboratorio progettuale con i partner del Meeting. A fine convegno, alle 16.45, saranno presentate le linee del nuovo Progetto Meeting Giovani.

La giornata è un’iniziativa del Comitato Scientifico del Meeting Giovani costituito da: AUSL Parma - Spazio Giovani, Università degli Studi di Parma, Comune di Parma, Ufficio Scolastico di Parma e Piacenza, Associazione Galleria dei Pensieri, Teatro delle Briciole - Solares Fondazione delle Arti, Compagnia Era Acquario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento