Al via Tutti matti per Colorno 2020

  • Dove
    Guarda il programma
    Indirizzo non disponibile
    Colorno
  • Quando
    Dal 04/09/2020 al 30/09/2020
    Guarda il programma
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Prende il via venerdì 4 settembre 2020, per ben 2 weekend, Tutti Matti per Colorno 2020, Festival internazionale di circo contemporaneo, teatro, danza e musica che da 13 anni porta la magia dello spettacolo dal vivo nel centro storico di Colorno e negli splendidi spazi della Reggia e del Giardino Ducali. E anche quest'anno la festa, come già annunciato, si farà ma con un nuovo formato e nuove regole di accesso, per rispondere alle attuali esigenze di salute pubblica. “Abbiamo scelto di far ripartire una comunità, di stare insieme, di non rinunciare a gioia, risate e stupore, ma anche di garantire la sicurezza di pubblico, artisti, staff, cittadine e cittadini” spiega la Direzione Artistica di Teatro Necessario, in accordo e con la preziosa collaborazione del Comune di Colorno e della Provincia di Parma, con il fondamentale sostegno di Fondazione Cariparma, Regione Emilia-Romagna, Mibact e di Fondazione Nuovi Mecenati. Partner di Tutti Matti per Colorno sono anche Conad, Centro Commerciale di via Pasini a Colorno, Gas Sales Energia. Per la prima volta nella storia del Festival la programmazione infatti si svolgerà in due week-end, senza rinunciare alla propria vocazione internazionale (venerdì 4, sabato 5, domenica 6 e venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 settembre 2020) e per la prima volta per accedere a tutti gli spettacoli sarà necessario un biglietto, a pagamento o gratuito. Ad aprire le danze del primo weekend, in scena da venerdì sera, saranno due importanti compagnie internazionali, le uniche con un biglietto a pagamento nel ricco programma di questa XIII edizione.

DIRQUE & FIEN presenteranno in prima nazionale Sol Bémol (4/09, ore 22.00; 5/09, ore 21.30; 6/09, ore 18.00) nuova creazione della compagnia belga che ci conquisterà con tutta la poesia del circo contemporaneo e della musica dal vivo. L’acclamata compagnia francese P'TITS BRAS torna in Emilia, dopo il successo de L'Odeur de la Sciure, con lo spettacolo Bruits de Coulisses (4/09, ore 20.30; 5 e 6/09, ore 19.30; 11/09, ore 20.30; 12/09, ore 19.30), nuova strabiliante produzione che l’ha consacrata nel gotha delle più importanti formazioni della scena circense europea. Ogni weekend i diversi spazi all’interno del Giardino Ducale saranno occupati dalle compagnie della Scena OFF, che vanno in scena “a cappello”, cioè raccolgono un’offerta libera dal pubblico al termine dell’esibizione. Quest’anno, per ottemperare alle regole anti-covid è necessario accedere con un biglietto gratuito che si ottiene con prenotazione al link https://tuttimattipercolorno.eventbrite.com

Nel primo weekend, con più repliche al giorno, si esibiranno ADELE FELICI in Lelo e la luna (marionetta a corpo), ALESSIO BURINI in L'incontro Tempo (teatro di strada), INO KOLLEKTIV in Ino (circo contemporaneo), LE RADIOSE in On Air (canto a cappella), PIERO MASSIMO MACCHINI in Fuori Porta (teatro di strada), SIMONE RICCIO in Up! (teatro di strada), THE SQUASCIÒ in Just Married. Giovedì 3 settembre alle ore 18.00 come negli anni scorsi l’anteprima del Festival si terrà nell’area adiacente al Centro Commerciale di via Pasini e al Conad di Colorno (PR) con lo spettacolo della compagnia The Squasciò “Just Married” a ingresso gratuito con prenotazione a biglietteria@tuttimattipercolorno.it.

Due clown sono alle prese con uno dei momenti più importanti della vita: la proposta di matrimonio. Un giorno in cui tutto dovrebbe andare per il verso giusto e invece accade esattamente il contrario. Numerosi incidenti e goffi tentativi di rendere perfetta questa cena romantica, saranno la chiave che trasformerà la tragedia in commedia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento