archeologia in 3d. dal rilievo alla stampa 3d dei reperti archeologici di veleia

Domenica 9 ottobre, 11-12.30, Sala Ceramiche del Museo Archeologico Nazionale di Parma

L’Associazione culturale 3D ArcheoLab di Parma presenterà i primi risultati delle scansioni tridimensionali e delle riproduzioni in stampa 3D di alcuni reperti provenienti dall’area archeologia di Veleia (PC), realizzati in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Parma. Le attività di rilievo e stampa 3D sono state svolte in occasione della seconda edizione della Scuola Makars, la Scuola di Fabbricazione Digitale per i Beni Culturali organizzata a Parma da 3D ArcheoLab presso il FabLab Parma.

Nel corso dell'evento verranno mostrati i modelli 3D realizzati, già liberamente visibili on-line sul portale web 3D Virtual Museum, e verranno mostrate le riproduzioni realizzate in stampa 3D. Sarà l'occasione per mostrare come si realizza una scansione 3D di un oggetto e come funziona una stampante 3D; uno scanner 3D e due stampanti 3D saranno infatti presenti durante la presentazione.

Verrà inoltre mostrata una mappa interattiva dell’area archeologica di Veleia. Questa mappa è stata progettata come strumento di apprendimento rivolto alle Scuole, per veicolare contenuti culturali in modo semplice e divertente. La mappa permette di scoprire la storia della città romana di Veleia e dei suoi reperti archeologici attraverso soluzioni innovative di stampa 3D e di realtà virtuale. La mappa interattiva è composta da un tabellone che riproduce la pianta di Veleia; il tabellone è scomposto in parti che devono essere ricomposte come un puzzle.

Alcuni reperti archeologici provenienti da Veleia sono stati riprodotti in stampa 3D; questi modellini sono contrassegnati ciascuno da un colore diverso e devono essere posizionati sulla mappa nella posizione corretta, contrassegnata da un QR Code del colore corrispondente. Leggendo il QR Code con il proprio smartphone è possibile visualizzare una scheda descrittiva del reperto e il corrispondente modello 3D, sia sullo schermo dello smartphone, sia attraverso un visore di realtà virtuale appositamente realizzato per il progetto. Attraverso questo visore è possibile visualizzare i modelli non solo in 3D, ma anche in una modalità immersiva molto suggestiva. Infine, sul tabellone sono presenti altri QR Code di colore nero che rimandano a contenuti descrittivi e multimediali (foto e video) dei differenti settori dell'area archeologica (il foro, le terme, la cisterna...).

L'obiettivo di questa mappa è di creare uno strumento a disposizione delle Scuole e degli insegnanti di Parma per far avvicinare gli studenti al proprio patrimonio culturale, cercando di unire la tecnologia, con cui i giovani hanno sempre maggiore dimestichezza, e contenuti storici e archeologici tradizionali.

Durante l'evento la mappa sarà a completa disposizione del pubblico.

Verranno infine mostrate al pubblico le riproduzioni in stampa 3D di tre anelli in bronzo di età romana e verrà mostrato il processo con cui sono stati realizzati partendo dagli anelli originali esposti al Museo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento