arte significa: dentro ad ogni cosa scoprire il dio nascosto...

Alla Galleria S.Andrea Sabato 5 novembre alle ore 17 inaugura la collettiva a cura di Claudio Cesari, Mauro Buzzi e Marzio Dall'Acqua

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L'associazione U.C.A.I. di Parma presenta la mostra collettiva


"ARTE SIGNIFICA: DENTRO A OGNI COSA SCOPRIRE IL DIO NASCOSTO"

presso la Galleria S. Andrea

via Cavestro 6, Parma

INAUGURAZIONE SABATO 5 NOVEMBRE 2016 ALLE ORE 17

Dal 5 al 17 novembre 2016

A cura di: Mauro Buzzi, Claudio Cesari, Marzio Dall'Acqua

Con il Patrocinio del Comune di Parma-Assessorato Cultura,

il Patrocinio della Provincia di Parma e della Diocesi di Parma.

Intervengono l'assessore M. Laura Ferraris e la professoressa Giovanna Scapinelli

e la presidente U.C.A.I. Sezione di Parma Franca Pellegrini


Sabato 5 novembre alle ore 17 presso la Galleria S. Andrea a Parma, con 29 artisti e 44 opere, inaugura la mostra collettiva curata e ideata da M. Buzzi, C. Cesari e M. Dall'Acqua. La ricca esposizione, che ha già toccato nel 2016 importanti luoghi artistici in un percorso itinerante nella Provincia di Parma, partito a maggio dal Centro Culturale di Villa Soragna nel Parco Nevicati di Collecchio, passando in giugno per il Museo Pier Maria Rossi di Berceto, ora giunge in centro città nello spazio espositivo dell' ex-chiesa di S. Andrea.


"Arte significa: dentro a ogni cosa scoprire il Dio nascosto", questo il titolo della mostra che ha come filo conduttore un pensiero ricorrente, da Eraclito a Spinoza, nella storia delle filosofia antica e moderna, il panteismo: visione del reale per cui ogni cosa è permeata da un Dio immanente e per cui l'Universo e la natura sono equivalenti a Dio. In questo caso l'arte, la creatività e l'espressività dell'uomo diventano strumento di conoscenza dell'anima e trait d' union tra il fisico e metafisico.
Protagoniste di questa importante kermesse artistica saranno le creazioni di ventinove artisti contemporanei: Nicoletta Bagatti, Fausto Beretti, Greta Biagini, Giuseppe Bigliardi, Paolo Bottioni, Mauro Buzzi, Mariangela Canforini, Danilo Cassano, Claudio Cesari, Pino Chiari, Emanuela Colla, Mauro Cutrona, Nicla Ferrari, Daniele Fontana, Alberta Grilanda, Raimonda Guida, Claudio Lucchetti, Beppe Mecconi, Daniela Monica, Vasco Montecchi, Nando Negri, Giovanni Ortolani, Marco Pelosi, Elisabetta Poli, Fabrizio Sabini, Giovanna Scapinelli, Mariagiulia Ubaldi, Vincenzo Vernizzi e Roberta Zucchi.

Le oltre quaranta opere in mostra, realizzate con tecniche diversificate, dalla pittura a olio o acrilico alla materica e tecnica mista, dalla scultura lignea alla terra cotta, dal marmo alle leghe, sono frutto della riflessione di questi artisti su un tema complesso e molto intimo.

L'intero progetto, reso possibile grazie al contributo di Conad, Il Conte, F. lli Greci e Sistemi Elettrici e promosso dagli Assessorati alla Cultura dei Comuni di Collecchio e Berceto, ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Parma e in UCAI Galleria Sant'Andrea anche del Comune e della Diocesi di Parma.
Ad arricchire e completare l'esposizione artistica, un catalogo a colori di circa duecentocinquanta pagine, già presentato come libro d'arte alla Feltrinelli il 9 settembre.
La mostra alla Galleria S. Andrea è liberamente visitabile fino al 17 novembre con i seguenti orari:

da martedì a sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00;

domenica dalle 16 alle 19; lunedì chiusura.

Torna su
ParmaToday è in caricamento