menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Backstage: Gilberto Pietrantoni, direttore marketing di Ladybird House

Ogni settimana pubblicheremo gli shooting del noto fotografo Francesco Bassi corredati da un'intervista. Vuoi partecipare anche tu alle selezioni? Invia una mail a f.bassi@gruppocomunicare.com

Questa settimana e la prossima sono dedicate a "Ladybird House", una delle più prestigiose aziende nazionali di nail-care.
Backstage ha incontrato Gilberto Pietrantoni, direttore marketing di Ladybird House. Giovedì prossimo, invece, pubblicheremo l'intervista-doppia alle due titolari dell'azienda, le sorelle Cinzia e Libera Ciccomascolo.
E quando si parla di bellezza non si puo' fare a meno di guardare gli scatti fotografici di Francesco Bassi, che ha immortalato 42 splendide modelle, che hanno partecipato alle selezioni per il "Volto Ladybird House" al Cosmoprof 2011. Questa settimana vi proponiamo le foto delle prime 21, mentre le altre saranno pubblicate giovedì prossimo.

LADYBIRD HOUSE
GILBERTO PIETRANTONI

NOME – Gilberto COGNOME - Pietrantoni
ETA' - 41 PROFESSIONE – Direttore Marketing Ladybird House
HOBBY - Motociclismo
MIGLIOR PREGIO – Iper Creativo
PEGGIOR DIFETTO – Iper Creativo
LA PERSONA CHE AMMIRI – Mio Nonno
FILM PREFERITO – I Diari della Motocicletta
CANZONE PREFERITA – Questa è la mia vita di Ligabue IL PIATTO A CUI NON RINUNCI MAI – Prosciutto di Parma

LE FOTO DI LADYBIRD HOUSE PER BACKSTAGE

Parlaci un po' di te...
… partendo dal presupposto che non è semplice farei parlare di me colei che condivide con me l’ufficio, i pensieri, le preoccupazioni e le soddisfazioni. La D.ssa Alessia Massimi (Marketing Coordinator): Lavorativamente parlando Gilberto è sicuramente una delle persone più creative ed allo stesso tempo  concrete con cui abbia mai lavorato. La sua mente elabora idee senza mai arrestarsi e nel tempo ogni una di queste prende forma e diventa parte integrante del nostro lavoro. Ha la capacità di anticipare le mosse rispetto al mercato con iniziative originali e dai risultati sorprendenti. L’ultima che mi viene in mente è l’Orly Vip Party: un tour di serate durante le quali si  mette lo smalto nei locali più frequentati delle diverse città italiane… le ragazze si divertono ed escono dal bar con unghie perfette per la serata!

A livello personale ammiro molto Gilberto per la sua capacità di mettere a proprio agio le persone, di capirne le esigenze.  E’ una persona attiva e si mette in  prima linea su ogni cosa. La sua frase più celebre è “non esistono  problemi, ma solo opportunità ” le prime volte che la sentivo pensavo fosse un suo modo per non cedere a pessimismi, in realtà ora sono convinta anche io che ogni problema possa diventare un’opportunità nel lavoro come nella vita.  Gilberto è l’espressione del “genio e sregolatezza”: tanta genialità quanto imprevedibilità e caos in ufficio… stargli dietro è un piacere ma anche un gran lavoro!

Quando ti sei accorto di voler fare un percorso lavorativo nel Marketing?
… onestamente non ho una data, un momento preciso da ricordare, ma penso siano state tante piccole cose messe insieme … sin da piccolo ero affascinato dalle pubblicità e rimasi colpito quando a scuola, studiando la rivoluzione industriale, vidi il richiamo sulla pubblicità che Heny Ford fece all’uscita della Ford “t” – disponibile in tutti i colori purchè nero. Dopodichè mi accostai alle vendite per mantenermi all’università e da lì in poi la strada era tracciata …

Come nasce l’interesse per il "nail care"?
… anche questo è stato un percorso … diciamo che ho avuto due generi di interessi: uno personale, ho sempre guardato le mani e le unghie delle ragazze che conoscevo ritenendole un particolare importante diciamo, ed uno professionale, in quanto frequentando le fiere di estetica vedevo che il settore, il mercato e le aziende che si occupavano solo di “nail” aumentavano anno dopo anno. Questo “movimento” attorno al settore nail care destò parecchio la mia innata curiosità.

Cosa facevi prima di dedicarti a Ladybird House?
… ho lavorato per 7 anni nel settore assicurativo e poi per altri 7 per quello medicale. Evidentemente ho la crisi del settimo anno, ma a parte le battute quando decidevo che era giunto il momento per affrontare nuove sfide ed esperienze ho sempre preferito cambiare “settore” in modo abbastanza deciso. Volevo fare esperienze trasversali per acquisire un know how diverso …

Com'è il tuo rapporto con le persone che collaborano con te ?
Io direi ottimo, ma anche questo occorrerebbe chiederlo a loro … Penso che il rapporto lavorativo instaurato sia veramente buono anche se essendo persone diverse succede di vederla in modo diverso e magari scontrarsi anche per questo ma alla base abbiamo grande lealtà e fiducia reciproca e a mio modesto parere siamo proprio un Bel Team !

Cosa ti piace del carattere delle persone e cosa non sopporti affatto?
Delle persone in generale non sopporto la boriosità,l’ipocrisia e la falsità, mentre amo la semplicità e la schiettezza. Mio Nonno (citato prima) era un contadino e mi ha trasmesso valori veri in cui credo.

Come coniughi il lavoro, la famiglia e il tempo per te stesso?
Questa è sicuramente la parte più difficile, in quanto amando profondamente il mio lavoro tendo a metterlo in primo piano rispetto al resto. Ma fortunatamente ho delle persone vicino che mi ricordano che la vita non è solo lavoro e da qui ci si ritagliano i tempi per la famiglia ed i giri in moto con gli amici.

Qual è stata la tua più grande soddisfazione professionale?
Mi ritengo fortunato perché ne ho avute tante … ed hanno tutte un minimo comune denominatore … Aver Insegnato e trasmesso qualcosa a qualcuno e grazie a questo vederlo crescere professionalmente.

E quella personale?
Ho una splendida figlia di 14 anni …

Andresti a vivere a...
New York, Parigi, Mosca o Berceto … non saprei scegliere

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento