Barezzi night – Tonight we tanqueray al via con Joey De francesco

BAREZZI NIGHT - TONIGHT WE TANQUERAY

la rassegna che porta il rock il jazz e l'elettronica nei teatri della lirica

parte domenica il 22 marzo con il concerto di Joey De Francesco

Il numero uno mondiale dell'organo arriva nello splendido scenario

del Teatro Verdi di Busseto
h 20.30 Platea -Palchi 20 euro + d.p. - Galleria 10 euro+ d.p.

Dopo lo straordinario successo di pubblico e critica dell'ottava edizione del Barezzi Festival in attesa della nona edizione del 2015, il Barezzi Night-Tonight We Tanqueray ideato e diretto da Giovanni Sparano, proporrà concerti, degustazioni di Tanqueray No. TEN, dj-set, video installazioni, in alcuni dei teatri e degli spazi più affascinanti e prestigiosi del territorio parmense: il teatro Magnani di Fidenza, il teatro Verdi di Busseto, Lenz Teatro e la chiesa sconsacrata di San Ludovico a Parma.

Il recente sodalizio con il gin Tanqueray No. TEN non è casuale: Antonio Barezzi, grande animatore culturale e musicale di Busseto, cui il festival è dedicato, era un piccolo produttore di alcolici e fu grazie al suo sostegno economico che il genero Giuseppe Verdi poté recarsi a Milano nel 1832 per approfondire e perfezionare i suoi studi musicali. E diventare il più celebre compositore italiano di tutti i tempi. Con Barezzi Night il gin Tanqueray No. TEN conferma il suo legame con il mondo della musica d'autore accompagnando le tappe della manifestazione con le sue sofisticate note fatte di lime, arancio e pompelmo che potranno essere degustate dagli ospiti in esclusivi cocktail creati ad hoc per Barezzi Night.

Si parte il 22 marzo dal Teatro Verdi di Busseto con il concerto del plurinominato ai grammy Joey de Francesco, che si esibirà insieme al suo strepitoso trio funky-jazz che vede Paul Bollenback alla chitarra e Jeremy Thomas alla batteria.

Nato nel 1971 in Pennsylvania, erede del più grande organista di tutti i tempi, Jimmy Smith, Joey De Francesco è considerato oggi l'indiscusso numero uno dell'organo Hammond mondiale. De Francesco, che è anche trombettista e cantante, ha sviluppato sin da piccolo il suo interesse per l'organo, bruciando le tappe di una carriera che lo ha visto già a sedici anni firmare un contratto in esclusiva con la Columbia e a 17 pubblicare un suo primo album (All Of Me) che ha contribuito non poco a rilanciare l'interesse per l'organo Hammond. Nello stesso anno (il 1988) il grande Miles Davis lo porta con sé in tour ed è allora che, ispirato dal celebre artista, inizia a suonare anche la tromba. La popolarità di De Francesco aumenta negli anni novanta. In quel periodo collabora intensamente con il chitarrista John McLaughlin formando con il bassista Dennis Chamber il gruppo The Free Spirits, con il quale sarà per quattro lunghi anni in tournée in tutto il mondo.

Da allora De Francesco è stato regolarmente ospite, assieme ai suoi vari gruppi, dei maggiori palcoscenici mondiali. Nella sua carriera ha pubblicato quasi trenta album da solista e circa un centinaio con altri artisti, fra i quali Miles Davis (compare nell'album Live Around the World e in Amandla) e ovviamente John McLaughlin. Ha inoltre suonato e registrato con mostri sacri del jazz e della musica quali Ray Charles, David Sanborn, Arturo Sandoval, Benny Golson, James Moody, Elvin Jones, Jimmy Cobb, George Benson o John Scofield.

De Francesco ha vinto innumerevoli premi. Proclamato una decina di volte miglior organista del mondo da Down Beat e dai critici più accreditati, è stato anche nominato due volte ai Grammy Awards, nel 2004 per l'album Falling in Love Againe nel 2010 per Never Can Say Goodbye.

Il Barezzi Night prosegue con due concerti al Lenz Teatro di Parma, affascinante spazio di origine industriale dedicato alle performing and visual arts, con due degli artisti più interessanti e seguiti della musica indipendente e cantautorale italiana: Edda il 3 aprile e Dimartino il 18 aprile. Il 7 maggio, il Teatro Magnani di Fidenza ospiterà il leggendario duo americano Tuck & Patti, due monumenti della storia della musica. Il 31 maggio al Verdi di Busseto arriverà Ed Motta, creatore della soul music brasiliana, si chiude a Parma il 19 giugno con Fennesz, musicista austriaco tra i più importanti esponenti della scena elettronica internazionale.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal 10 marzo a ottobre 2019, 4 esclusivi appuntamenti con degustazione sensoriale per scoprire il Museo del Culatello e del Masalén di Polesine Parmense

    • dal 10 marzo al 31 ottobre 2019
    • Location varie
  • San Francesco del Prato, un primo assaggio della bellezza: ecco gli eventi

    • dal 14 settembre al 3 novembre 2019
    • San Francesco del Prato
  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • 'Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977': al via la mostra alla Magnani Rocca

    • dal 7 settembre al 8 dicembre 2019
    • Fondazione Magnani Rocca
Torna su
ParmaToday è in caricamento