menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bohème di Puccini al Conservatorio Boito

Opera in forma semiscenica, produzione del Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" - Dipartimento di Canto. Venerdì 5 giugno e venerdì 12 giugno 2015, alle ore 20.30; sabato 13 giugno, alle ore 16.30. Auditorium del Carmine, ingresso libero

Dopo il successo dell’Elisir d’amore messo in scena dal Dipartimento di canto del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, i giovani allievi dell’Istituto di alta formazione artistica musicale tornano a mettersi alla prova con una sfida ancora più grande: Bohème di Giacomo Puccini, L’opera andrà in scena con tre repliche: venerdì 5 e venerdì 12 giugno alle ore 20.30 e sabato 13 giugno, alle ore 16.30, nell’Auditorium del Carmine, come sempre a ingresso libero e gratuito. L’opera lirica finita di scrivere da Puccini nel 1895, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, ispirata al romanzo Scènes de la vie de bohème di Henri Murger, sarà un campo di prova quanto mai stimolante per gli allievi del di canto del Conservatorio, che già più volte hanno dimostrato di essere in grado di sostenere un’opera in forma integrale, con titoli come Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Il signor Bruschino, La cambiale di matrimonio (spettacolo realizzato in collaborazione con il Teatro Regio di Parma e inserito nella Stagione Lirica 2014), Rigoletto, L'occasione fa il ladro, La traviata. 

L’opera sarà realizzata per la regia di Nazzareno Luigi Todarello (docente di Arte Scenica del "Boito”), sotto la guida del direttore musicale Lelio Capilupi e del curatore delle voci Romano Franceschetto (entrambi docenti di Canto del Conservatorio di Parma). Tre i cast che si alterneranno sul palcoscenico dell’Auditorium del Carmine: Haruka Takahashi, Xin Zhao, Lee Hye Jin (Mimì); Wang Seungwon, Kou Jing, Park Sungbaek (Rodolfo), Kwon Hyung Shin, Sun Yi, Han Sol (Musetta), Lee Hasuk, Lee Cheoncho, Li Chen (Marcello), Lorenzo Bonomi, Gaetano Vinciguerra (Schaunard), Andrea Pellegrini (Colline), Eugenio Maria Degiacomi (Alcindoro), Elyar Tahouri (Benoit). Accompagnerà al pianoforte Nicola Mottaran. L’ingresso è libero e gratuito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento