cantine aperte 2017

Sabato 27 e Domenica 28 Maggio 2017 a Monte delle Vigne torna l’evento più atteso dell’anno: Cantine Aperte. La tradizionale passeggiata tra i vigneti e la visita guidata alla cantina e alla barricaia dove affina Nabucco, vino simbolo dell’azienda, sarà seguita dalla degustazione dei vini dell’annata. Nella giornata di domenica la degustazione vedrà i vini di produzione aziendale presentati in abbinamento alle eccellenze gastronomiche che appassionati artigiani e cultori di prodotti dai sapori unici presenteranno nelle Isole del Gusto. Sabato 27 e domenica 28 maggio dalle 10.00 alle 20.00, immersi nel suggestivo paesaggio naturale di Monte delle Vigne, sarà possibile ripercorrere la storia del vino, effettuare un'interessante visita guidata ai vigneti e alla cantina e vivere una straordinaria esperienza enogastronomica. Info: Orario visite guidate nei vigneti e nella cantina sabato 28 e domenica 29 maggio: Mattino: ore 11.00, ore 12.00 Pomeriggio: ore 15.00 , ore16.00, ore 17.00, ore 18.00. Monte delle Vigne - Via Monticello 22, Ozzano Taro, Parma - T. +39 0521309704 - Email: info@montedellevigne.it – Facebook: Monte delle Vigne - Twitter: @MontedelleVigne Instagram @montedellevigne Sarà un Wine Day indimenticabile... non mancate!

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • 'Vincent Van Gogh Multimedia & Friends': dal 31 gennaio al 31 maggio

    • dal 31 gennaio al 31 maggio 2020
    • Palazzo Dalla Rosa Prati
  • Riapre il Labirinto della Masone: prosegue la mostra Wendingen, gli appuntamenti in occasione di Parma 2020

    • dal 8 febbraio al 14 giugno 2020
    • Labirinto della Masone
  • In Emilia, un viaggio insolito nei mondi del Po

    • dal 1 marzo al 1 giugno 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento