"EX ragazzi al cinema": ritorna la commedia all'italiana

La fortunata rassegna, giunta alla decima edizione, avrà luogo al cinema d'Azeglio d'Essai. Gli spettacoli sono rivolti a tutti gli amanti del cinema con più di 55 anni

Aggregazione sociale e intrattenimento culturale: questi i due ingredienti vincenti della rassegna cinematografica  “Ex ragazzi al cinema”, che di anno in anno riscuote consensi sempre crescenti.

L’appuntamento della primavera 2011 è con “Il ritorno della commedia all’italiana”. La fortunata rassegna, giunta alla decima edizione grazie alla collaborazione tra Assessorato al Welfare del Comune di Parma, Circolo cinematografico D’Azeglio e Acec - Associazione cattolica Esercenti Cinema Delegazione Emilia - Romagna, propone cinque titoli della più recente produzione cinematografica italiana di genere:

24 e 25 febbraio Cado dalle nubi di Gennaro Nunziante

3 e 4 marzo La prima cosa bella di Paolo Virzì

10 e 11 marzo Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo

17 e 18 marzo La vita e' una cosa meravigliosa di Carlo Vanzina

24 e 25 marzo Baciami piccina di Roberto Cimpanelli


La rassegna è rivolta a tutti gli amanti del cinema con più di 55 anni, è gratuita, fino a esaurimento posti, e si tiene al Cinema D’Azeglio d’Essai in via D’Azeglio 33.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche quest’anno, visto il successo della rassegna, le proiezioni sono raddoppiate: non più solo al giovedì, con doppio spettacolo alle 15 e alle 17.30, ma anche al venerdì alle 15, con possibilità di inserire il secondo spettacolo anche in questo pomeriggio, se le adesioni lo richiedessero.

“Gli over 55 sono un pubblico estremamente esigente, con gusti consapevoli, e quindi è sempre una scommessa rispondere alle loro aspettative con pellicole di qualità”, ricorda l’assessore al Welfare, Lorenzo Lasagna. “Il Cineclub D’Azeglio si conferma uno spazio vicino ai luoghi di vita della città, che promuove occasioni di incontro e socialità, e che propone una programmazione coraggiosa”.

“Gli ex ragazzi sono preparati, e pretendono grande cinema. L’anno scorso abbiamo avuto 6200 presenze, e durante le 30 proiezioni la sala era completamente esaurita, quindi quest’anno non abbiamo difficoltà ad aggiungere un quarto spettacolo al venerdì pomeriggio”, spiega Luigi Lagrasta, direttore del Cineclub D’Azeglio, accompagnato da Riccardo Buttafava, direttore della rassegna.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento