Davide Van De Sfroos in concerto a Fidenza‏

Il 6 febbraio al Teatro Magnani per l'unica tappa in regione del suo “Tùur teatràal”

Fidenza, 26 gennaio 2015 – Farà tappa a Fidenza il 6 febbraio alle ore 21.00 (con apertura delle porte alle 20.30)al Teatro Magnani il cantautore Davide Van De Sfroos per l'unica tappa in Emilia Romagna del suo “Tùur teatràal”, partito da Crema il 20 settembre.

La tournée teatrale è una rievocazione delle canzoni che nel passato hanno fatto la storia del cantautore tremezzino, unita a una rivisitazione in chiave acustica di alcuni dei brani di “Goga e Magoga”, l'album campione di vendite pubblicato lo scorso 15 aprile e che ha debuttato al secondo posto delle classifiche Fimi/Nielsen.

“Il Tùur Teatràal sarà l'occasione per rispolverare alcuni dei brani rimasti a lungo chiusi in un cassetto – spiega Davide Van De Sfross – C'è una grande voglia di riscoprire il passato, affidandosi a quelle canzoni che ancora oggi fanno parte a pieno titolo della mia storia personale e musicale. Il teatro permette di rivisitare i brani in chiave acustica e intima, mescolando passato e presente, con uno guardo, perché no, anche al futuro”.

Privilegiando la versione acustica dei brani, Van De Sfroos sarà accompagnato in questo “Tùur Teatràal” dal violino di Angapiemage Galliano Persico, dalle chitarre di Maurizio “Gnola” Glielmo e dal polistrumentista Andrea Cusmano.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento