Concerto su Edith Piaf con clelia cicero e corrado caruana

Il 19 dicembre 1915 a Parigi nasceva Edith Piaf, colei che sarebbe diventata – e sarebbe rimasta – la cantante francese più celebre nel mondo, e l’interprete della canzone francese più famosa di sempre, La vie en rose (di cui era coautrice). Sono passati 100 anni, ma questi due primati restano, e, non solo in Francia, Edith Piaf è un’istituzione.

“Buon compleanno, Edith!” Mia davvero amatissima amica. 
Sei nata su un marciapiede di Parigi e da quel giorno la tua vita è stata una storia incredibile segnata dal destino che ti ha consacrata come icona musicale irripetibile. Ho pensato di organizzare un concerto molto speciale per te nella città, una petite capitale, dove sono nata e cresciuta e da dove sono partita per tanti viaggi emozionanti che ho potuto fare anche grazie a te. 

concerto tributo a Edith Piaf
con Clelia Cicero e Corrado Caruana
interventi musicali di Enzo Frassi e Andrea Coruzzi

Ingresso 15 Euro
Info e prevendita:
Biglietteria del Teatro Regio di Parma
strada Giuseppe Garibaldi, 16/A 43121 Parma
Tel. (+39) 0521 203999

ORARI DI APERTURA BIGLIETTERIA:
Dal martedì al sabato ore 10.30 - 13.30, 17.00 - 19.00 e un’ora e mezza precedente lo spettacolo.
Chiuso la domenica, il lunedì e i giorni festivi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • raccolta fondi per bambini ospedale parma

    • Gratis
    • dal 13 marzo al 11 aprile 2021
    • Ospedale dei bambini Pietro Barilla
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento