FOLLIE DI GUERRA alla Galleria San Ludovico

FOLLIE DI GUERRA alla Galleria San Ludovico

Quando i soldati sui fronti e nelle trincee della Grande guerra cominciarono a dar segni di follia, i medici del tempo – militari e civili – non seppero che pesci prendere. I loro paradigmi psichiatrici consideravano unicamente la predisposizione biologica alla malattia mentale, ed escludevano che eventi bellici potessero produrre autonomamente effetti patologici. Nella psichiatria militare, dunque, prevalse il tentativo di mettere a punto tecniche per individuare i “simulatori”, soldati la cui unica patologia era, a loro avviso, la totale assenza di amor di patria. Tra i medici civili, tuttavia, iniziarono a farsi strada posizioni più aperte al riconoscimento dei traumi bellici.

Anche nel manicomio di Colorno, tra il 1915 e il 1918, furono internati centinaia di uomini provenienti dal fronte a dalla sua folle e inaudita violenza. Uomini che pagarono un prezzo altissimo alla guerra con livelli di sofferenza e di consapevolezza certo diversi, ma tutti riconducibili al più ampio tema della fuga dalla guerra e della disobbedienza all’ordine di uccidere o farsi uccidere. Il volume di Ilaria La Fata – Follie di guerra. Medici e soldati in un manicomio lontano dal fronte. 1915-1918 – che ha studiato il caso dei soldati ricoverati a Colorno, ha tentato di misurare concretamente la portata del trauma in un ospedale lontano dal fronte, e la diversità degli approcci e delle interpretazioni della “follia di guerra” da parte di medici militari e civili. Il libro sarà presentato sabato 24 gennaio alle ore 16,00, presso la Galleria San Ludovico in borgo del Parmigianino 2. L’iniziativa, a cura del Centro studi movimenti in collaborazione con la Fondazione Matteo Bagnaresi, si svolge all’interno della mostra Trame di Pace, organizzata dal Consorzio di solidarietà sociale.

Info: csm.parma@libero.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • Altri tre giganti sulla Strada del Melodramma di Busseto

    • 28 febbraio 2021
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento