Dal nord al sud

Castello della Musica di Noceto (PR), Sala Milli

Sabato 19 settembre ore 21

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2015

Quest'anno anche il Castello della Musica aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP 2015), iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e ideata nel 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea, allo scopo di favorire il dialogo culturale e lo scambio tra le varie nazioni europee. La manifestazione, che costituisce una importante occasione per la valorizzazione dello straordinario patrimonio storico-artistico del nostro paese, avrà luogo sabato 19 e domenica 20 settembre 2015 e coinvolgerà tutti i luoghi della cultura statali e non, compresi archivi e biblioteche con iniziative e attività ad hoc. Per i musei e le aree archeologiche è in programma, inoltre, una apertura straordinaria notturna dalle 20.00 alle 24.00 nella serata di sabato 19 settembre. Non sono invece previste facilitazioni o gratuità nell'ingresso ai vari luoghi museali oltre a quelle già in vigore secondo le tariffe di legge. Il Castello della Musica, per l'occasione, resterà aperto il sabato 19 dalle ore 17 alle 24, e alle ore 21 nella suggestiva cornice della Sala Milli del Castello avrà luogo un evento musicale dal cuore tutto europeo: lo spettacolo-concerto "Dal Nord al Sud". A confronto la musica liederistica, lirica e popolare del mondo Europeo dal Nord al Sud, attorno al periodo della prima Grande Guerra Mondiale. Verranno proposti all'ascolto autori scandinavi, tedeschi, austro-ungheresi, russi, francesi e italiani. A compiere questo incredibile viaggio musicale sarà il Duo D'Artica, nato nel 2010, composto dal soprano Halla Margret, islandese, e la pianista Svetlana Vladimirovna Makedon, russa. Le due artiste si sono già esibite in tutta Italia spaziando dalla musica lirica alla musica liederistica, presentando anche brani di musica da camera dei loro paesi d'origine. A Parma si sono esibite presso la Corale Verdi con un programma di musica internazionale e presso il Circolo Parma Lirica, con un programma interamente dedicato al grande autore russo Rachmaninov. Ultimamente hanno tenuto diversi concerti in Islanda ottenendo un grandissimo successo per pubblico e critica. L'evento viene proposto a pagamento. Il biglietto, di € 5, sarà comprensivo della visita del museo di liuteria e la discoteca "B. Slawitz" presenti nel Castello, prima o dopo del concerto. Si consiglia la prenotazione, chiamando i seguenti numeri: 0521/622137, 0521/823978, oppure scrivendo una mail a: castellodellamusica@virgilio.it.

Halla Margret (soprano drammatico d'agilità) si diploma in Islanda, il suo paese d'origine, al Conservatorio Gardabaer con il massimo dei voti sotto la guida di Snaebjorg Snaebjarnardottir. Si perfeziona in Italia con maestri di grande fama internazionale come: R. Malatrasi, L. Bizzi, W. Cataldi, L. Magiera e D. Anselmi. Inoltre frequenta diverse Masterclass tenute da professionisti quali: K. Ricciarelli e V. Terranova. Dopo alcuni anni di studio, vince diversi premi e concorsi internazionali e viene scelta dal Club Lirico Mario Del Monaco di Modena per partecipare al celebre " Concertone di Sassuolo", in cui canta arie di Lady Macbeth, dal Macbeth di G. Verdi e arie napoletane insieme al Maestro Pavarotti, ospite d'onore. Nel 1996 inizia una brillante carriera che la vede ricoprire ruoli da protagonista in diversi Teatri di tradizione in Italia ed in Europa. Canta in più di 100 recite dell'opera Il Pipistrello di J. Strauss, interpretando il ruolo di Adele e riscuotendo grande successo in tutta Italia. In quel periodo, inoltre, debutta in ruoli come Musetta in La Bohème di G. Puccini e la vedova Glavari nell`operetta La vedova allegra di F.Lehàar. Nel 2002 Halla Margret si allontana dalle scene per dedicarsi allo studio e perfezionamento di ruoli da soprano drammatico, ampliando il suo repertorio. In seguito debutta in ruoli come Turandot (Caltanisetta) e Tosca (Val d'Aosta). Incide vari cd audio e realizza diversi video. Riceve il disco di platino nel proprio paese d'origine per "Kvold vid laekinn", un disco di lied islandesi. Nel 2004 escono in prima visione mondiale DVD dalla casa discografica Pan Dream le prime due opere di G. Puccini, Le Villi e Edgar, dove Halla Margret è protagonista nei ruoli di Anna in Le Villi e Tigrana in Edgar. Entrambe le opere vengono registrate dal vivo nell`anfiteatro romano di Villa Adriana a Tivoli, dirette dal Maestro Thamas Pal per la regia di Enrico Castiglione. Fra gli ultimi impegni di Halla Margret (in Italia): il ruolo di Scossa nell'opera contemporanea "Blackout" di Roberto Scarcella con la regia di Roberta Faroldi al Teatro Regio di Torino e il ruolo di Turandot dall'omonima opera di G. Puccini diretta dal M° H. Yoshida con la regia di Maurizio Di Mattia al Teatro Marrucino di Chieti, in coproduzione con il Teatro Dell'Opera di Roma . In aggiunta ai ruoli di soprano drammatico (come Santuzza in Cavalleria Rusticana e Turandot), il soprano si avvicina ai ruoli Verdiani e ad altri ruoli che richiedono grande agilità. L`anno 2010 la vede protagonista in Don Carlo di G. Verdi nel ruolo di Elisabetta , in Don Giovanni di A. Mozart nel ruolo di Donna Anna, in Nabucco di G. Verdi nel ruolo di Abigaille e in Cavalleria Rusticana di P. Mascagni nel ruolo di Santuzza. Tra gli impegni del soprano nel 2011 ricordiamo i ruoli Verdiani di Abigaille in Nabucco, Aida in Aida, Giulietta in Un giorno di Regno e Leonora in Il Trovatore. Il soprano Halla Margret ha un vasto repertorio per concerti di vari tipo. Si esibisce in concerti di lirica, operetta, musiche napoletane e lied scandinavi, tedeschi e russi, collaborando con vari gruppi cameristici. Fa parte del Trio Violette di Parma e forma il duo D'Artica insieme a Svetlana Kononenko . Canta in oratori e concerti di musica sacra in tutta Italia e ultimamente è stata ricevuta da Papa Benedetto XVI come solista della Schola Cantorum dell' Episcopato d'Islanda cantando musiche sacre islandesi . Il suo repertorio sacro si è ultimamente arricchito con il Requiem di Verdi e di Faurè.

Svetlana Vladimirovna Makedon nasce in una famiglia di musicisti (madre-pianista, insegnante di pianoforte presso l'Università Statale di Musica, padre-direttore del coro e preside della scuola corale maschile di Cheljabinsk). Inizia a suonare il pianoforte a 4 anni, comincia a comporre brani musicali ed all'età di 6 anni partecipa alle trasmissioni televisive "Giovani talenti" come piccola compositrice. Comincia i suoi studi di pianoforte alla Scuola Musicale di Cheljabinsk (dal 1973 al 1981) e li termina con il massimo dei voti. In quel periodo vince per due volte il primo premio nei concorsi pianistici della città e della provincia di Cheljabinsk. Dal 1981 al 1985 studia pianoforte al Liceo Musicale "P. I. Tchaikovsky" con i professori B. Belizky (specializzazione solista) e R. Makedon ( accompagnamento). Partecipa a numerosissimi concerti sia come solista, sia come accompagnatrice di cantanti ed altri musicisti. Debutta come solista con il Concerto di Joseph Haydn con l'Orchestra Filarmonica di Cheljabinsk. Nell'anno 1984 vince il secondo premio nel concorso pianistico regionale. Alla fine degli studi liceali si diploma con lode con la qualifica di Insegnante di Pianoforte e Maestro Accompagnatore. Nel 1985 riceve la borsa di studio al Conservatorio Statale degli Urali "M.P.Musorgsky". Studia pianoforte con i professori M. Bogomaz (solista) e E. Selivanova (accompagnamento). Comincia un periodo di intensa attività concertistica in diverse città della Russia. Nel 1990 vince il secondo premio al Concorso Nazionale per gli Accompagnatori (programma col basso). Nel 1991 si laurea con il massimo dei voti con la qualifica di Insegnante di Pianoforte, Maestro Accompagnatore e Solista d'Ensemble da Camera. Dal 1991 lavora come accompagnatrice delle sezioni di canto lirico e di direzione di coro presso l'Università Statale di Musica "P. I. Tchaikovsky" di Cheljabinsk. Nel 1998 si trasferisce in Italia per continuare la propria vita concertistica come solista e come accompagnatrice. Nel 2008 forma un gruppo artistico col soprano Inmaculada Gomez e il basso Marcel Furnica, che si esibisce in numerosi concerti di musica lirica e classica. Nel 2010, con il soprano islandese Halla Margret forma il "Duo d'Artica" , che si esibisce in concerti a Parma, Roncole Verdi di Busseto (PR), Porto S.Elpidio (nelle Marche presso Villa Baruchello). Dal 2009 al 2011 collabora come accompagnatrice con il maestro Franco Federici nella sua Scuola di Canto a Parma. Partecipa a molti concerti con diversi cantanti lirici, tra i quali Paola Sanguinetti (soprano), Franco Federici (basso), Daria Masiero (soprano), Anna Maria Chiuri (mezzosoprano), Carlo Malinverno (basso), Stefania Majardina (mezzosoprano), Gabriella Corsaro (soprano), Luca Bodini (tenore), Roberto Costi (tenore), Valentino Salvini (baritono) e tanti altri. Con la Corale Verdi di Parma (M° Fabrizio Cassi) e solisti si esibisce nel 14° Concerto di Natale al Teatro Carcano di Milano. Ha suonato nei concerti al Ridotto del Teatro Regio di Parma, all'Auditorium del Carmine di Parma, al Circolo Parma Lirica, alla Casa della Musica, alla Corale Verdi di Parma, al Club dei 27, al Teatro del Vicolo di Parma, al Club Lirica Verdiana di Rocole Verdi di Busseto (PR), al Salone Bosisio di Como, all'Auditorium del Comune di Poviglio(RE) e altri. Si pregia di aver calcato,come solista,il palcoscenico del Teatro Verdi di Busseto (PR). Inoltre, si esibisce come solista nelle serate musicali "Canta Pulcinella" nell'omonimo locale artistico di Parma e suona in diverse manifestazioni del Club Internazionale Zonta. Partecipa a molti concerti di beneficenza, tra i più importanti il concerto "Le belle voci di Parma" organizzato dall Ordine Costantiniano di S.Giorgio e principi Diofebo Meli Lupi di Soragna (trasmesso da TV Parma), il concerto all' Auditorium del Carmine con il coro Ars Canto G. Verdi (M° Gabriella Corsaro), organizzato dal Rotary Club di Parma (trasmesso da TV Parma), il concerto alla Basilica di Santa Maria della Steccata con il coro Ars Canto G. Verdi (trasmesso da TV Parma). Da ottobre 2011 lavora come Maestro Accompagnatore del coro Voci Bianche del Teatro Regio di Parma Ars Canto G. Verdi (M° Gabriella Corsaro). Tra i numerosissimi concerti ricordiamo la partecipazione ai Festival Verdi 2011, 2012, 2013, 2014. Inoltre, è stata a Strasburgo (Francia) con il concerto italo-franco del coro Ars Canto e La Maitrise de l'Opera National du Rhin (M° Philippe Utard). A settembre 2014 sempre con il coro Ars Canto vincono il premio di bronzo nel Concorso Corale Internazionale a Rimini. Dal 2012 collabora con il baritono svedese Dag Schantz. E' stata chiamata al Teatro Regio di Parma per fare le prove solistiche del cast (con Carlo Colombara , Daria Masiero , Giovanni Manfrin) per l'opera "Mefistofele" di A. Boito, diretto dal M° Pietro Mianiti. Nel suo repertorio solistico troviamo brani di Chopin, Liszt, Rachmaninov, Tchaikovsky, Mozart, Shumann,Debussy e altri. Allo stato attuale la sua passione per la musica la porta a collaborare con diversi professionisti del settore, a disposizione di tutti gli appassionati di uno strumento musicale che rappresenta il suo passato, presente e futuro.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal 10 marzo a ottobre 2019, 4 esclusivi appuntamenti con degustazione sensoriale per scoprire il Museo del Culatello e del Masalén di Polesine Parmense

    • dal 10 marzo al 31 ottobre 2019
    • Location varie
  • San Francesco del Prato, un primo assaggio della bellezza: ecco gli eventi

    • dal 14 settembre al 3 novembre 2019
    • San Francesco del Prato
  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • 'Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977': al via la mostra alla Magnani Rocca

    • dal 7 settembre al 8 dicembre 2019
    • Fondazione Magnani Rocca
Torna su
ParmaToday è in caricamento