menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quale futuro per il diritto allo studio? Incontro organizzato dall'Udu

La legge Gelmini prevede una delega sul diritto allo studio, la discussione partirà dalle critiche e dagli spunti propositivi per ripensare un sistema che metta al centro lo studente come soggetto sociale, per costruire un'Università accessibile a tutti

Si svolgerà venerdì 4 marzo alle ore 14.30 in aula Keynes nella biblioteca di Economia in Via d'Azeglio, 85, l'iniziativa dal titolo "Quale futuro per il diritto allo studio?", organizzata dall'Unione degli Universitari e che vedrà il coinvolgimento degli studenti dell'Università di Parma oltre che da delegazioni delle Università di tutta Italia.

La legge Gelmini prevede una delega sul diritto allo studio, la discussione partirà dalle critiche e dagli spunti propositivi per ripensare un sistema che metta al centro lo studente come soggetto sociale, per costruire un'Università accessibile a tutti.

Ne parliamo con:

Federica Laudisa, Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Piemonte

Roberto Bin, docente di Diritto Costituzionale dell'Università di Ferrara

Giovanni Finocchietti, Eurostudent Italia

Francesco Sinopoli, Segreteria nazionale FLC-CGIL

modera Andrea Gattuso, responsabile Diritto allo Studio esecutivo nazionale Unione degli Universitari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento