menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le donne di marzo: un mese di eventi "in rosa"

Mostre, spettacoli, incontri: un mese “in rosa”. Si parte il 3 con le fotografie di Letizia Battaglia

Non solo 8 marzo. Non una giornata ma un mese: un mese intero di iniziative “in rosa”, ideate e promosse dalla Provincia per valorizzare il ruolo delle donne nella società contemporanea e per riflettere sulla loro condizione oggi. “Le donne di marzo”, questo il titolo della rassegna, propone un nutrito carnet di eventi.

 Il programma

3 marzo ore 17.30, Palazzo Giordani, Viale Martiri della Libertà 15
Inaugurazione della mostra Da donna a donna. Fotografie di una fotografa antimafia. Letizia Battaglia, 1974-2011.
Attraverso l’obiettivo di una donna la forza di immagini contro la mafia e per l’affermazione dei diritti civili. A seguire reading tratto da “Panni sporchi. Cose di fimmini” a cura dell’Associazione Zona Franca. La mostra si concluderà il 18 marzo.

8 marzo ore 10.00, Sala Savani, Piazzale della Pace 1
“Premio Pierangela Venturini” Cerimonia di consegna.
Il premio, a partire dalla vicenda di una “donna eccellente”, valorizza l’opera di altre due donne: una che si sia distinta a Parma e nel territorio provinciale, l’altra in una dimensione nazionale ed europea.

8 marzo ore 11.30 (riservato alle scuole) Teatro al Parco – Parco Ducale
8 marzo ore 21.00 (aperto al pubblico) Teatro al Parco – Parco Ducale
Lagerblok. Spettacolo prodotto dall’Assessorato alle Pari opportunità della Provincia e realizzato dalla Cooperativa “Lampi di Musica” in collaborazione con Forum Solidarietà, Istituto Storico della Resistenza, e ANPI. Un progetto musicale, nato dal racconto “Ad Auschwitz c'era un'orchestra” di Fania Fenelon dedicato alle donne “che resistono”. All’iniziativa partecipano il liceo classico “G. D. Romagnosi”, l’Istituto tecnico commerciale “G. B. Bodoni”, l’Istituto magistrale “A. Sanvitale”

11 marzo ore 16.00, Sala Savani, Piazzale della Pace 1
Parma chiama Nobel: dedicato alle donne africane. Incontro con le rappresentanti africane a Parma e con le donne impegnate in progetti di cooperazione internazionale in Africa. Per la candidatura delle donne africane al Premio Nobel per la pace 2011.

21 marzo ore 17.30 - Palazzo Giordani, Viale Martiri della Libertà 15.
Inaugurazione della mostra fotografica (Libera)mente. Mostra fotografica realizzata dall’Istituto magistrale Sanvitale di Parma. Il punto di vista di giovani donne sulla follia, tema che spesso costituisce ancora un tabù. Un invito a riflettere sulla profondità della follia e un messaggio per avvicinare le persone a un mondo spesso considerato lontano. La mostra si concluderà il 1 aprile.

25 marzo ore 21.15 - Teatro Europa, Via Oradour 14
Vivere spettinate. Donne e disabilità.
Uno spettacolo esito del laboratorio teatrale a cura di Franca Tragni. Un cammino insieme a partire da una riflessione su ciò che significa essere donne in questo momento storico, sociale e culturale e, per giunta, non donne qualsiasi, ma donne disabili. Di e con Virginia Canali, Alessandra Cinque, Giuliana Costanzo, Annnalisa Dallasta, Fernanda Esposito, Lorena Lapenna, Elisa Longeri, Franca Tragni.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento