"Ephémère. La Bellezza inevitabile", Parma ricorda Franco Maria Ricci

Giovedì 15 ottobre 2020, cinema Astra d’essai, ore 21

La proiezione del documentario Ephémère. La Bellezza inevitabile, in omaggio al grande designer parmigiano Franco Maria Ricci recentemente scomparso, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma in collaborazione con il FAI delegazione di Parma e “Parma Io Ci Sto!”, aprirà in anteprima la IV edizione di “I like Parma”.

Il documentario di Simone Marcelli, Barbara Ainis e Fabio Ferri, prodotto da Catrina Producciones (2017, durata 66’) e vincitore del Best Documentary Award del Salento International Film Festival, segue Ricci tra i corridoi di bambù del suo Labirinto e le sale della sua collezione d’arte, mentre racconta la propria storia in una biografia atipica, non esaustiva ma ricca di emozioni, ricordi di avventure surreali, incontri e amicizie profonde e imperiture, con gli interventi di alcuni di quegli amici tra i quali il regista Bernardo Bertolucci, lo storico dell’arte Vittorio Sgarbi, gli editori Feltrinelli, Hoepli e Taschen e il direttore del Musée d’Orsay Guy Cogeval.

Saranno presenti Michele Guerra, Assessore alla Cultura del Comune di Parma, Laura Casalis, moglie di Ricci, e Giovanni Fracasso presidente della delegazione FAI di Parma

Ingresso libero ma con prenotazione obbligatoria, da effettuare con una delle seguenti modalità:

collegandosi alla web app del Comune di Parma, all’indirizzo https://www.comune.parma.it/prenota

- inviando sms o whatsapp al n. 3662376453

Info 0521 218252 - 0521218297

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento