Ensemble della Filarmonica Toscanini - musiche di Prokofiev e Françaix


Viktoria Borissova, violino
Carmen Condur, viola
Vincenzo Fossanova, violoncello
Claudio Saguatti, contrabbasso
Massimo Parcianello, oboe e corno inglese
Miriam Caldarini, clarinetto

PROGRAMMA

Jean Françaix - Trio à cordes, per violino, viola e violoncello (1933)
Jean Françaix - Quatuor avec Cor anglais, per corno inglese, violino, viola e violoncello (1971)
Sergej Prokofev - Quintetto in sol minore op.39 per oboe, clarinetto, violino, viola , contrabbasso (1924)

I locali del Gran Caffè del Teatro ospiteranno, al termine del concerto, laperitivo offerto agli spettatori. I biglietti rimasti sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Regio, aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 19, biglietteria@teatroregioparma.it., tel. 0521-203999. Il prezzo del posto unico numerato per il singolo concerto è di 14 euro (5 euro per i minori di 14 anni). La domenica del concerto la biglietteria del Teatro Regio aprirà a partire dalle 10. I Concerti Aperitivo al Ridotto del Regio sono sostenuti da Cepim, come partner istituzionale della Filarmonica Toscanini, e da Hera Comm, come partner principale della Fondazione Toscanini.
Il prossimo appuntamento, è in calendario per domenica 7 febbraio, sempre alle 11, con musiche le musiche di celebri film trascritte per quartetto

TAG:  

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • corso guide museo guatelli

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento