gian carlo artoni: parma citta' della cultura

Fondazione Monteparma e Associazione culturale La Musa propongono giovedì 31 gennaio prossimo, alle ore 17.00, presso APE Parma Museo l’incontro ad ingresso libero “GIAN CARLO ARTONI: PARMA CITTÀ DELLA CULTURA”, organizzato per ricordare a distanza di due anni dalla sua scomparsa la figura del noto avvocato, poeta, collezionista d’arte e protagonista della cultura del Novecento.
Nel corso dell’incontro avrà luogo la proiezione in anteprima assoluta del biopic “Ragazzi di Pianura” su e con Gian Carlo Artoni, prodotto dall’Associazione La Musa, grazie al sostegno di Fondazione Monteparma, con regia e fotografia di Giovanni Martinelli e musiche di Luisa Pecchi.
Otto mesi di incontri e riprese con Artoni, concentrati nell’ultimissimo periodo della sua esistenza, hanno permesso di dare vita ad un intenso mediometraggio che, attraverso i ricordi lucidi e brillanti di un testimonial d’eccezione, racconta la straordinaria atmosfera culturale della Parma degli anni dal ’40 al ’60. Una città che aveva saputo catalizzare su di sé l’interesse nazionale e internazionale grazie al fervore e al dinamismo culturale di quell’indimenticato momento, che vedeva intellettuali di primo piano scegliere Parma per insegnare, comporre e creare.
L’amore di Artoni per l’arte, ben rappresentato dalla sua eclettica collezione; la passione per la poesia, che matura a soli 18 anni con l’opera giovanile “Pianura” e non lo abbandona mai fino a tornare a farsi prepotente superati i novant’anni; l’esperienza nella rivista letteraria “Palatina”; i maestri, quali Aldo Borlenghi e Attilio Bertolucci; le amicizie, come quella con Mario Colombi Guidotti; ma anche le sue cravatte, il rapporto con Pietro Barilla e le memorie della sua infanzia: tanti i tasselli di una vita ricca e variegata, di cui la pellicola è divenuta meritevole custode e che troveranno ulteriore approfondimento grazie ai relatori presenti all’incontro.
Oltre al presidente di Fondazione Monteparma, Roberto Delsignore, interverranno infatti all’evento: il regista Giovanni Martinelli, Luisa Pecchi, presidente dell’Associazione La Musa, Paolo Briganti, docente di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università degli Studi di Parma, Isa Guastalla, insegnante, e Giuseppe Lupo, scrittore, giornalista e docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Le letture poetiche saranno a cura di Mirella Cenni – Argante Studio.
In occasione dell’incontro, l’ultimo volume di poesie di Gian Carlo Artoni “L’ultima torpediniera”, pubblicato da MUP Editore, sarà offerto ad un prezzo speciale presso il bookshop di APE Parma Museo.
Per ulteriori informazioni sull’evento, è possibile contattare la Fondazione Monteparma al tel. 0521 203413 o all’e-mail info@fondazionemonteparma.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • 'Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977': al via la mostra alla Magnani Rocca

    • dal 7 settembre al 8 dicembre 2019
    • Fondazione Magnani Rocca
  • Ecco il Barezzi Festival, da Echo & The Bunnymen a Vasco Brondi e Cristiano Godano: il programma

    • dal 15 al 17 novembre 2019
    • Teatro Regio, Auditorium Paganini
  • naked woman di roberto petrolini

    • Gratis
    • dal 9 al 28 novembre 2019
    • Chaos Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento