giochi d'acqua

Mostra degli acquarelli di IDA TENTOLINI e delle sue ALLIEVE alla Galleria S.Andrea

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

GIOCHI D'ACQUA Mostra della Scuola di Acquarello Ida Tentolini Espongono: Alfiya Galiulina, Ombretta Gattafoni, Maria Antonia Mazzeo, Maria Teresa Saccani, Ida Tentolini, Giuseppina Vecchi Presso la Galleria S. Andrea Via Cavestro 6, Parma Inaugurazione SABATO 3 GIUGNO alle ore 16 Aperta dal 2 al 15 giugno 2017 Orari ad ingresso gratuito: da martedì a sabato 10-12 e 16-19; domenica 16-19; lunedì chiusura. Aperture straordinarie per GolaGola Festival: domenica 4 giugno dalle ore 15 alle 19 In occasione del Gola Gola Festival la Galleria S. Andrea ospiterà nei giorni 2-3-4 giugno una enodegustazione alle ore 18.30, e due spettacoli serali uno al venerdì e uno al sabato alle ore 21. Gli eventi collaterali del Gola Gola Festival sono a numero chiuso e su prenotazione presso l'organizzazione del Festival. L'acquarello, tecnica pittorica di apparente semplicità ma grande padronanza, sarà protagonista della collettiva di sei artisti formatisi presso l'atelier scuola della cremonese Ida Tentolini, nota come abile acquarellista non solo in Italia ma anche all'estero. Sei modi di trattare i pigmenti con l'acqua, elemento naturale origine della Vita. E così percorsi di varie espressività prendono vita sulla carta nelle opere esposte che saranno anche un omaggio al cibo inteso non solo come alimento ma anche allusivo a quei momenti conviviali e di unione tra gli uomini, in soggetti figurativi da nature morte, a campi di grano, a tavole imbandite, secondo la libertà creativa di ciascuno dei sei partecipanti di origine sia parmigiana sia cremonese. In particolare il percorso espositivo prevede una sezione speciale dedicata a tale tema nell' area del dismesso altare dell' ex Chiesa S. Andrea. Di seguito una rapida presentazione per ogni artista: IDA TENTOLINI "...Nella difficile arte dell'acquerello Ida Tentolini riesce a riprodurre l'effetto intenso e la luminosità dell'insieme e le atmosfere coniugando la propria sensibilità con una tecnica sorprendente". Prof. Rino Tamani, giornalista, Parma. "...Trovo l'acquerello di Ida Tentolini espressivista ed intimista, con nature dense al contempo lievi, cariche di afflato, di percorso tecnico, squisiti i contrasti che proiettano in un mondo di continuo divenire, dal quale trarre sensazioni di forte richiamo emotivo". Marzia Perrotta, critica d'arte, Milano. "...Ida ha quella particolare abilità nel nascondere la tecnica dietro la naturalezza del tratto che non è ne' troppo marcato ne' troppo evanescente ma sembra quasi una immersione nel vero che ti spinge non solo a guardare ma anche ad annusare e sentire sulla pelle. L'ho percepito subito e con forza nei lavori legati alla nostra terra dove ho compreso, con una sottile malia, la comune appartenenza a quelle radici emotive e visive che certe stagioni, come l'Autunno inoltrato o la tarda Primavera, sanno restituirci". Giovanni Anversa, giornalista, Roma. ALFIYA GALIULLINA Mi chiamo Alfiya Galiullina, sono una pittrice e grafica. Dostoevskij diceva "L'arte è una necessità della persona esattamente come mangiare e bere. Il bisogno di mostrare la bellezza attraverso la creatività è indivisibile dalla persona". Ogni giorno mi riconosco in queste parole. Vorrei tanto che la mia arte ispirasse le persone, che aiutasse gli altri a distaccarsi dalla grigia quotidianità per entrare finalmente in un mondo più luminoso e felice. OMBRETTA MARIA GATTAFONI E' per divertimento che, ad oltre sessant'anni, ho iniziato a prendere in mano i pennelli!Mi chiamo Ombretta Maria Gattafoni e sono nata in Umbria, terra dove l'arte si sposa col paesaggio. L'incontro con Ida Tentolini, artista che non finisce mai di emozionarmi, mi ha permesso di realizzare il sogno di una vita: giocare con l'acqua. Magico elemento, con cui da alcuni anni mi confronto in una gara ardua, ma entusiasmante. Momento di evasione dalle prigioni del tempo e dello spazio, confluire del finito nell'Infinito, del relativo con l'Eterno. Gioia pura. MARIA ANTONIA MAZZEO Ho iniziato ad "acquerellare" nel 2010. La mia passione per il disegno e la pittura e' qualcosa che ho avuto dentro fin da piccola. Per tanti motivi ho potuto dedicarmi a quest'arte solo poco tempo fa ed ho avuto la fortuna di incontrare Ida Tentolini che mi ha fatto fare il salto di qualità, iniziando così a lavorare in maniera metodica per affinare la tecnica. La mia passione per l'acquerello ha prevalso su ogni altra tecnica pittorica. Natura, volti e paesaggi sono fonte inesauribile di sensazioni. La spontaneità del mio carattere ha così modo di esprimersi, e davanti ad un foglio bianco prendono forma le mie emozioni con giochi d'acqua e colore. MARIA TERESA SACCANI Maria Teresa Saccani, da sempre interessata e amante dell'arte pittorica, solo dopo avere conquistato una certa autonomia nell'uso del proprio tempo, si è dedicata ad esprimere le sue emozioni e le sue sensazioni attraverso l'uso dei colori. Dapprima con l'olio, poi con l'acquerello, tecnica che ha appreso dalla maestra Ida Tentolini e che le consente di manifestare il suo amore per la natura nelle sue luci e trasparenze. Da alcuni anni socia dell'UCAI, ha già esposto in varie occasioni le proprie opere presso la Galleria Sant'Andrea di Parma GIUSY VECCHI "… spaziando tra vari soggetti, da interni urbani a scorci di antiche vie,dalla natura morta alla figura, Giuseppina Vecchi mostra tutto il suo interesse per la sperimentazione su varie tipologie di carta ottenendo risultati anche molto differenti tra loro, volti a cogliere ora l'intensità dei colori, ora la luce". Stefania Provinciali, Gazzetta di Parma

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento