menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gola Gola Food and People Festival

Presentata in conferenza stampa la seconda edizione della Kermesse

Ne hanno parlato in conferenza stampa il sindaco, Federico Pizzarotti; Cristiano Casa, Assessore al commercio, attività produttive e turismo del Comune di Parma; Arturo Balestrieri, Presidente del Comitato Promotore della seconda edizione di Gola Gola! Food and People Festival ed Emanuela Dallatana, Direttore di “Gola Gola!”. Ha preso la parola anche Gennaro Del Sorbo di Credit Suisse.

“E' un piacere presentare la seconda edizione di Gola Gola! - ha spigato il sindaco, Federico Pizzarotti, - quest'anno la manifestazione assume una valenza internazionale con la presenza delle città della rete Unesco delle città creative per la gastronomia. Sarà un evento con un forte richiamo locale e internazionale”.

Soddisfazione è stata espressa dall'assessore al turismo, Cristiano Casa. “Il Festival unisce divertimento e cultura del cibo, come Amministrazione Comunale abbiamo deciso di investire in modo significativo su questa manifestazione, coinvolgendo le città creative per la Gastronomia UNESCO. Sarà un evento che coinvolgerà il territorio a partire dalle sue eccellenze enogastronomiche per una città, Parma, che si apre al mondo grazie ad una forte partecipazione internazionale e con lo scambio con la città di Alba in una prospettiva di crescita per la città stessa”.

Arturo Balestrieri, Presidente del Comitato Promotore della seconda edizione di “Gala Gola! Food and people Festival” ha rimarcato che quella del 2017 sarà una grande edizione che ha registrato una forte partecipazione del territorio per un evento “unico nel suo genere. Lo scorso anno abbiamo avuto 100 mila visitatori, contiamo, quest'anno di raddoppiare”.

Emanuela Dallatana, Direttore di “Gola Gola!” ha illustrato come sarà organizzato il Festival e le sue peculiarità. La parola chiave di quest'anno sarà “confronti” tra presente e futuro, cucina locale e globale, tra chi non ha cibo e chi lo spreca. Sarà un viaggio attraverso i sapori e le tradizioni non solo locali ma anche di altri Paesi e Regioni. Quest'anno, poi, sarà coinvolto anche l'Oltretorrene con una zona dedicata a “vivi bene e vivi buono”.

Fonte: Comune di Parma 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento