Hamlet di Lenz Rifrazioni, visioni tragiche contemporanee

Lo spettacolo portato in scena dalla storica compagnia di ricerca all'interno della Reggia di Colorno, in replica stasera e domani alle 21, è un viaggio epico nella tragedia di Amleto, plasmata nella vita degli attori

Nell'Hamlet di Lenz Rifrazioni (ultime repliche, domani e domenica alle 21), portato in scena da un gruppo di attori ex-lungo degenti psichici del manicomio di Colorno, atto artistico creato ed eseguito all'interno delle splendide stanze della Reggia di Colorno -lo spazio monumentale più nobile della città- uno dei luoghi della reclusione psichiatrica, cancellato dalla forza di Franco Basaglia e dei suoi collaboratori, diventa lo spazio simbolico sotteso allo spettacolo ed al testo.

Gridate, urlate, recitate, incarnate dal gruppo di attori -che raggiungono esiti artistici stravolgenti dopo più di dieci anni di laboratorio condotti dalla direttrice artistica Maria Federica Maestri- in totale autonomia espressiva, le parole del testo si rigenerano attraverso l'improvvisazione in un procedimento artistico che diventa riflessione sui corpi e sulle menti plasmati dalle esperienze di vita degli attori.

In queste stanze Lenz mise in scena 'La ballata di Cappuccetto Rosso' da un testo poco conosciuto di Garcia Lorca, oggi ritorna per fissare in quelle stanze i volti sofferenti e le parole nuove di un Amleto che non potrebbe essere più fedele al testo shakesperiano. Per gli spettatori è un viaggio, un percorso itinerante di 90 minuti tra le stanze, condotti ad attraversarle per assistere ad una creazione che fa della dinamicità espressiva uno dei suoi caratteri più forti.

I video di Francesco Pititto, proiettati su grandi schermi in ogni stanza, dialogano creativamente con gli attori, in alcuni casi si presentano in autonomia, riempiendo la scena. Dalle scalinate d'ingresso gli spettatori sono condotti in uno spazio artistico quasi epico dove la tragedia del principe Amleto, del Re Claudio, di Gertrude, di Ofelia e di Polonio diviene messa in scena contemporanea di identità reali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo spettacolo, in replica sabato 15 e domenica 16 ottobre alle 21 alla Reggia di Colorno, verrà messo in scena per un numero limitato di spettatori: per questo motivo è obbligatoria la prenotazione telefonica (0521 270141).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento