Hamletelia al Teatro del Cerchio

Un viaggio al femminile nelle pieghe di una delle tragedie shakespeariane più inscenate, “Amleto”. Una prospettiva d’indagine diversa sulle vicende là raccontate perché, qui, nello spettacolo scritto, diretto e interpretato dalla pluripremiata attrice Caroline Pagani, dal titolo “Hamletelia” (in scena al Cerchio sabato 30 gennaio alle ore 21.00, nell’ambito della rassegna “Shakespeare IeriOggiDomani”), il centro del plot è l’umbratile e sfortunata Ofelia. Ovvero il suo spirito, che ha ancora tanto dire sul principe Amleto e ancor più sugli intrighi, il reale carattere e le sorti degli altri personaggi. In un campo cimiteriale, calata in un’atmosfera gotica e spettrale, si dispiega, tra incanti linguistici e sonori, un’azione delirante ma intrisa di ironia, vivacità e sensualità che getta uno sguardo inaspettato, più contemporaneo e tragicomico sul capolavoro shakespeariano. E’ un agire intertestuale e metateatrale sorprendente quello che compie Caroline Pagani: narra, canta, balla, dialoga con lo stesso Amleto, sintetizzandone così la ben nota storia da un nuovo punto di vista. Uno spettacolo (vincitore, è opportuno ricordarlo, dell’Internationales Regie Festival Lipsia 2009, del Premio Fersen alla Drammaturgia 2013 e per miglior spettacolo, miglior regia, miglior attrice, premio del pubblico al Festival Corte della Formica, Napoli 2010) che è in verità un omaggio sapiente a l’opera omnia teatrale del genio inglese: in scena gli spiriti di altre eroine classiche, Desdemona, Lady Macbeth, Cleopatra, con cui Ofelia s’incontra e parla, tra parole strozzate, domande assillanti, deboli reviviscenze. Mai dimenticando quella nota di leggerezza incantevole, di sollievo comico, che sostiene l’ardire di una tale poliedricità rappresentativa. Ma Shakespeare “è una combinazione di terra e cielo, divinità e follia, sacro e profano”. Yin e yang, maschile e femminile, amore e morte in uno spettacolo dalle mille e ancor più complesse sfaccettature.

VOLETE VENIRE A TEATRO MA NON SAPETE A CHI LASCIARE I BAMBINI? Nessun problema. Con lo spettacolo di sabato, infatti, il Teatro del Cerchio inaugura un servizio gratuito per i suoi spettatori: il “Kindergarten”, un servizio di babysitteraggio e animazione, che permetterà ai genitori di assistere agli spettacoli serali con la tranquillità di poter affidare i propri bambini a un operatore del Teatro, che si occuperà di loro, per la durata dello spettacolo, in una stanza adiacente alla sala teatrale. Per info e prenotazioni 3318978682 - info@teatrodelcerchio.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento