i comunisti nella terra dei preti

Sabato nel museo "Il Mondo Piccolo" di Fontanelle di Roccabianca la presentazione del libro con il senatore Giorgio Pagliari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

"I comunisti nella terra dei preti - Storia e personaggi del Pci, Brisighella 1921-1981" (Valfrido editore)", il libro che racconta le vicende dei comunisti nel comune ravennate che nel Novecento era "l'isola bianca" della Romagna "rossa e repubblicana", presentato nella "Bassa parmigiana", quella "piatta striscia di terra grassa, distesa lungo la riva destra del Po, fra Piacenza e Guastalla”, dove Giovanni Guareschi ideò il "Mondo Piccolo" di Peppone e Don Camillo. Quello raccontato nel libro è, invece, un "Mondo Piccolo" rovesciato, dove al potere c'era Don Camillo e all'opposizione Peppone. L'appuntamento è per sabato 11 novembre, alle 17, nel Museo Il Mondo Piccolo, in via Villa 18 a Fontanelle di Roccabianca (Parma). Il volume è scritto da Claudio Visani (giornalista) e Viscardo Baldi (ex funzionario e dirigente del Pci), entrambi brisighellesi, con il contributo della Fondazione Bella Ciao, il patrocinio della Fondazione Gramsci, dell'Anpi, del Comune di Brisighella e dell'Istituto Storico della Resistenza di Ravenna e provincia. Dialogheranno con gli autori: Giorgio Pagliari, senatore parmigiano del Pd, ed Egidio Bandini, autore di diverse pubblicazioni su Giovannino Guareschi e giornalista della Gazzetta di Parma. Parteciperanno, tra gli altri, il sindaco di Roccabianca, Marco Antonioli, il vicesindaco Alessandro Gattara, gli ex sindaci comunisti Giovanni Ferrari e Duilio Brambati, i parroci don Agostino Bertolotti e don Giacomo Bocchi.

Torna su
ParmaToday è in caricamento