il colore dell'emozione

Mostra personale di SAURO TESSONI presso la GALLERIA S.ANDREAPresentazione a cura di Eles Iotti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L'associazione UCAI Sezione di Parma è lieta di presentare la mostra personale di SAURO TESSONI IL COLORE DELL'EMOZIONE INAUGURAZIONE SABATO 29 SETTEMBRE ALLE ORE 17 presso GALLERIA S. ANDREA via Cavestro 6, Parma DAL 29 SETTEMBRE ALL'11 OTTOBRE 2018 Presentazione a cura di Eles Iotti Orari di apertura ad ingresso libero: da martedì a sabato 10-12 e 16-19; domenica 16-19; lunedì chiuso Sabato 29 ottobre alle ore 17 alla Galleria S. Andrea si svolgerà l'inaugurazione della mostra personale del parmigiano Sauro Tessoni dal titolo IL COLORE DELL'EMOZIONE. Una raccolta di circa quaranta dipinti, ad olio e acquarello, quasi tutti eseguiti ex novo negli ultimi due anni. Un lavoro di ricerca continua mirato al perfezionamento della tecnica e al ritrovare nuove intensità di colore. Infatti Eles Iotti di lui ha scritto che “Le sue raffinate sonorità cromatiche solidificano l’attimo dell’impressione visiva, i suoi brillanti paesaggi sono semplicemente fissati in solidità formali con ampie campiture e accentuati contrasti luministico-cromatici. Con le sue opere, olii e acquarelli, l’artista, con grande densità emozionale, compone equilibrate lezioni di essenzialità e lirismo”. E citando una frase di Goethe “…Non si può sfuggire al mondo così bene che attraverso l’arte e non ci si può legare maggiormente ad esso come attraverso l’arte...” E. Iotti evidenzia quanto essa sembri perfetta per descrivere l’opera pittorica di Sauro Tessoni il cui cristallino naturalismo risveglia e accende la nostra capacità di percezione dello spettacolo della natura e contemporaneamente ce ne distanzia. Una pittura quindi che fa pensare a silenzio e contemplazione e che ha in sé qualcosa di quasi monacale. Le porcellane, i vetri, gli argenti, gli oggetti di casa e dello studio sono presentati in una polifonia di forme fissate in una sfavillante tavolozza di colori saturi che sapientemente guidano lo sguardo dell’osservatore verso il cuore della composizione. Attraverso smaglianti accensioni cromatiche e preziosi giochi di riflessi l’artista ci introduce al “sentimento del vero” e sembra volerci rivelare, attraverso la luce, il segreto della pittura stessa. E’ la pittura di Joaquin Sorolla il più autorevole riferimento storico a cui ricondurre la ricerca di Tessoni che, come l’artista spagnolo, descrive atmosfere di estatica felicità e ci regala l’esperienza di una bellezza ideale, purificata dalla caducità, in quanto concepita in una luce fissa, non legata al mondo transeunte.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento