il "festival dei rondoni" nei parchi del ducato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

I Parchi del Ducato ospitano il "Festival dei Rondoni" 2015

Sabato 27 e Domenica 28 Giugno: in due giorni 4 iniziative GRATUITE nei Parchi Stirone e Piacenziano, Trebbia e Boschi di Carrega

Nell'ultimo fine settimana di Giugno si svolgerà in tutta Italia la terza edizione del "Festival dei Rondoni": la manifestazione nasce dalla proposta del Gruppo Rondoni Italia, che riunisce informalmente associazioni, istituzioni e musei interessati a collaborare per favorire la salvaguardia dei rondoni.
Questi uccelli migratori, legati agli ambienti urbani, sono oggi in forte diminuzione in gran parte dell'Europa, prevalentemente a causa di problemi di convivenza con l'uomo: il rifacimento dei tetti e gli interventi di restauro degli edifici dei centri storici, che ospitano notevoli colonie di rondoni, danneggiano fortemente la loro nidificazione. Le azioni messe in campo per allontanare i colombi, in particolare, se attuate con la chiusura totale dei fori, riducono fortemente le popolazioni di questa specie, ma anche di cince, codirossi, gheppi, pipistrelli e piccoli rettili, tutti predatori che svolgono un ruolo di grande utilità come insetticidi e topicidi naturali.

L'Ente Parchi ha dunque ritenuto di aderire al Festival, che ha come sottotitolo "Swifts & Fun", ovvero "Rondoni e divertimento", con l'obiettivo di abbinare la sensibilizzazione dei cittadini a momenti di convivialità, per apprezzare la natura, ma anche per condividere il piacere di parlarne in compagnia.

Ben quattro le iniziative, TUTTE GRATUITE previste nei parchi dell'Emilia occidentale (di cui due nel parmense), che questa volta escono dai loro confini naturali per raggiungere i centri abitati più prossimi alle aree protette.

Il programma prevede "passeggiate tra i rondoni" in compagnia di esperti (Massimo Salvarani, Maria Elena Ferrari, Stefano Soavi), ma anche dei tecnici dei parchi (Renato Carini e Sergio Tralongo), per saperne di più sui rondoni e sulle soluzioni possibili per evitare la loro scomparsa: come possiamo pensare alle nostre città senza i caroselli festosi dei rondoni tra i tetti e senza i loro versi che ci ricordano l'estate?

Il dettaglio delle uscite:
Torna su
ParmaToday è in caricamento