l'eterna metamorfosi. le macchine celibi di giuseppe porfilio

26 campane di vetro contenenti insetti veri rielaborati e impreziositi da ingranaggi di rame e metalli vari, arrampicati su composizioni fantastiche di cristalli, rocce, orologi, 26 mirabilia tra scienza e arte, tra meccanica e natura per raccontare la metamorfosi inevitabile, l’astuzia della sopravvivenza nel cambiamento, 26 monstra che stupiscono e affascinano superando l’istintivo ribrezzo che tanti provano per queste creature misteriose.
Porfilio, entomologo e artista reggiano, sfida la dicotomia tra artificio e natura e con un gioco di contrasti surreale e provocatorio, fa riflettere anche sulla nostra esistenza e resistenza a quella natura violentata ma resiliente che alla fine vincerà sempre. Come l’arte. Usando l’effimero per rimanere in eterno. Mutando la forma, non la sostanza della bellezza.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • Florilegium di Rebecca Louise Law a Parma2020 per Pharmacopea

    • Gratis
    • dal 29 febbraio al 19 dicembre 2020
    • Antica Farmacia S. Filippo Neri
  • Il Natale è più “buono” con le eccellenze gastronomiche parmensi

    • dal 10 novembre al 25 dicembre 2020
  • "Arte Factus", le opere dell’artista Elia Bonetti al Centro Cinema Lino Ventura

    • dal 5 novembre al 30 dicembre 2020
    • Centro Cinema Lino Ventura 
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento